Prima la cena con Sgarbi poi la chiusura: sigilli al ristorante di Mombaroccio

sigilli la grande bellezza 2' di lettura 16/01/2021 - 'Io apro', con questo slogan alcuni ristoratori italiani ieri, venerdì 15 gennaio, hanno tenuto aperto emanando un Dpcm autonomo per lavorare in totale sicurezza.

L'attenzione era in gran parte incentrata sul pesarese Umberto Carriera, promotore dell'iniziativa. Il ristoratore di Pesaro ha messo in atto un depistaggio tra La Macelleria e gli altri locali, confondendo un pò le acque, per poi ospitare Vittorio Sgarbi nel suo ristorante di Mombaroccio.

A tarda sera Carriera ha poi postato questo messaggio: "Carriera apre o non apre? 23:15 locale quasi vuoto (c'è solo Sgarbi con i suoi), ed abbiamo lavorato. Ora possono arrivare le forze dell'ordine a fare ciò che vogliono".

E così è stato. L'intervento della polizia locale ha portato alla chiusura del ristorante per 5 giorni.

Un'iniziativa, quella di #ioapro, giudicata dal sindaco Ricci coma "Il grande flop!". "La rivolta del noto ristoratore si è conclusa con zero adesioni, il suo locale nel Comune di Mombaroccio chiuso e un po’ di folclore. Ringrazio i ristoratori pesaresi che hanno dimostrato che a Pesaro le leggi si rispettano. Li ringrazio per la serietà perché stanno vivendo mesi difficilissimi; rabbia e sconforto sono più che comprensibili. Ma si può protestare legittimamente senza infrangere la legge durante una pandemia. Nel prossimo scostamento di bilancio nazionale ci saranno altri ristori, che non sono assolutamente sufficienti ma sono indispensabili".

"Da domani saremo ancora in zona arancione, dovremo stringere i denti per altre settimane e sarà molto dura. Per ciò che ci riguarda, ho portato al Ministero dell’Economia le istanze dei ristoratori e stiamo studiando come Comune di Pesaro un aiuto comunale sulle bollette, speriamo di riuscirci. Grazie per il lavoro extra delle Forze dell’Ordine e della Polizia Municipale", conclude Ricci..

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2021 alle 09:38 sul giornale del 17 gennaio 2021 - 19554 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, news pesaro, articolo, Umberto Carriera, ioapro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJFQ