Ciclista aggredito da due pastori maremmani: "Mi sono salvato per miracolo"

1' di lettura 15/01/2021 - Sono stati momenti di paura quelli vissuti da un ciclista che si è visto aggredito da due pastori maremmani.

La disavventura del biker si è consumata giovedì pomeriggio intorno alle 15.30 mentre in sella alla sua bicicletta stava percorrendo il tratto di strada di via del Confine-via Farneto, a cavallo tra i comuni di Vallefoglia e Montelabbate.

Il ciclista, nonchè accompagnatore cicloturistico, era in zona per tracciare dei percorsi per lo sviluppo turistico del territorio quando davanti a se, in mezzo alla strada, si è trovato un grosso cane inferocito. A quel punto è sceso dalla bici, frapponendola tra se e il cane, formando una barriera.

La situazione si è però aggravata pochi secondi dopo quando un secondo pastore maremmano è disceso dalla collina e si è affiancato al ciclista. Solo l'esperienza del 50enne lo ha salvato. Ha estratto la borraccia iniziando a gettare acqua addosso ai cani che, pochi minuti dopo, si sono calmati.

"Mi sono salvato per miracolo - commenta il ciclista - mi volevano accerchiare, se avessi continuato a pedalare mi avrebbero fatto cadere e attaccato. Gli ho tirato l'acqua ed è stata la mia salvezza. E' una cosa pericolosissima, denuncerò il fatto alle autorità competenti"

Una brutta disavventura, tutto sommato a lieto fine, che però ha rischiato di finire in modo decisamente peggiore.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2021 alle 16:10 sul giornale del 16 gennaio 2021 - 28224 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, montelabbate, vivere pesaro, news pesaro, vallefoglia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJzf