Rimozione dell'amianto, Biancani: "Approvato il bilancio, previsti 200mila euro per rifinanziare la legge"

biancani 2' di lettura 31/12/2020 - «Nel bilancio di previsione copertura finanziaria della legge con 200mila euro per il 2021 e impegno ad approvare a gennaio il regolamento». E' la buona notizia sul fronte dello smaltimento dell'amianto che il Vicepresidente del Consiglio regionale, Andrea Biancani, comunica dopo la sessione di bilancio di fine anno.

«In una interrogazione presentata nei giorni scorsi – ricorda Biancani (Pd) - avevo sollecitato il rifinanziamento degli incentivi per la manutenzione, la rimozione e lo smaltimento di piccoli quantitativi di materiali, o rifiuti, di amianto, dagli edifici privati. Un obiettivo su cui si è impegnata anche la consigliera Marta Ruggeri (M5s) che ha proposto prima una mozione e poi, in Aula martedì, un ordine del giorno che ho sostenuto».

Con un emendamento della maggioranza, approvato in Commissione bilancio, la legge è stata rifinanziata con 200mila euro, «un buon risultato, frutto della collaborazione tra le diverse forze politiche – riconosce Biancani - sebbene la mia proposta di emendamento, respinta dalla maggioranza, chiedeva un aumento fino 300mila euro, attingendo a fondi legati allo smaltimento dei rifiuti». Durante la sessione di bilancio l'assessore all'ambiente Aguzzi ha comunicato che il regolamento per l'attuazione della norma è stato redatto, con l'obiettivo di approvarlo con delibera a gennaio.

«Questa norma è stata votata all'unanimità lo scorso aprile ed è una leva molto importante per ridurre la presenza di amianto ancora così diffusa nell'ambiente – evidenzia Biancani -. Adesso abbiamo la certezza che i soldi per avviarla ci sono, entro gennaio sarà approvato il regolamento e in questi mesi continuerò a monitorare l'iter di attuazione per fare in modo che il bando per gli incentivi, atteso da molti cittadini e tecnici, esca in tempi rapidi».

La legge, di cui Biancani è tra i firmatari, stabilisce che i contributi, per un importo massimo di 2000 euro a domanda, possono essere utilizzati per la rimozione e lo smaltimento dell'amianto negli edifici privati residenziali o in piccoli capannoni artigianali prossimi alle civili abitazioni. «Il sostegno a questa legge è stato condiviso da maggioranza e opposizione – conclude Biancani –. Questo è un segnale positivo, perché la questione amianto è un tema di salute pubblica e ambientale che merita la massima attenzione, fondamentale è ridurne la presenza negli immobili ed evitare pericolosi abbandoni»


da Andrea Biancani
Vicepresidente Consiglio Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2020 alle 09:34 sul giornale del 01 gennaio 2021 - 770 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, andrea biancani, consiglio regionale, vice presidente, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bHz8





logoEV
logoEV