Restrizioni anti-covid, da domani controlli rigidi sugli spostamenti

controlli polizia 2' di lettura 23/12/2020 - Si è tenuta nel pomeriggio di ieri la consueta riunione in videoconferenza del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal Prefetto di Pesaro e Urbino Vittorio Lapolla ed ampliata alla partecipazione di tutti i Sindaci del territorio provinciale, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, del locale Ispettorato territoriale del Lavoro, delle Autorità sanitarie e di quelle scolastiche.

All’attenzione del Consesso, convocato con cadenza settimanale per un periodico ed aggiornato punto della situazione sanitaria della provincia, è stato oggi anche sottoposto il tema, di imminente attualità, inerente il dispositivo di controllo del territorio atto ad assicurare il rispetto delle più restrittive prescrizioni “anti-covid” introdotte per il periodo delle festività natalizie.

Al riguardo, si è convenuto circa la necessità di potenziare, con particolare riguardo alla giornata di oggi – l’ultima, fino al 7 gennaio 2021, qualificata come “gialla” - ogni opportuna forma di vigilanza e monitoraggio nelle aree attigue agli esercizi pubblici, con particolare riguardo ai principali centri urbani della provincia, affinché sia garantita l’osservanza delle misure di contenimento del contagio che impongono i divieti di assembramento e di consumazione di cibi e bevande nelle immediate vicinanze delle attività di ristorazione.

A partire dal 24 dicembre, in concomitanza all’entrata in vigore delle più rigide prescrizioni volte a favorire una ridotta mobilità sul territorio ed una limitazione delle occasioni di contatto sociale, l’attività delle Forze di Polizia e delle Polizie locali sarà focalizzata sui controlli inerenti gli spostamenti e le sottese motivazioni, da formalizzare con l’oramai noto modello di autocertificazione. Il medesimo tema afferente alle concrete strategie di controllo del territorio, unitamente a quello, parimenti attuale, relativo alla regolamentazione dell’utilizzo di fuochi d’artificio e prodotti pirotecnici in concomitanza delle festività natalizie e di fine anno, sarà inoltre oggetto, nella mattinata di oggi, di una ulteriore riunione del Comitato provinciale convocato in forma ristretta, con la partecipazione dei Vertici delle Forze di Polizia, del Dirigente della Polizia Stradale e dei rappresentanti delle Polizie locali dei tre Comuni principali.

Il Prefetto Lapolla, facendosi portavoce del pensiero rappresentato da tutte le Autorità intervenute all’incontro di oggi, rinnova il proprio invito alla cittadinanza, affinchè da parte di tutti, e nel consueto spirito di solidarietà sociale e coscienza civica, sia mantenuta, e se possibile resa ancora più attenta e scrupolosa, la costante adesione alle misure sanitarie vigenti, anche e soprattutto in occasione di giornate di festa in cui, complice il rischio di un minore distanziamento sociale, l’abbassamento del livello di guardia potrebbe comportare un pericoloso incremento dei contagi. Serve, al contrario, continuare ad osservare tutte le indicazioni normative e sanitarie finalizzate al contenimento dell’epidemia virale, nella piena consapevolezza che la scrupolosa condotta di ciascun singolo individuo contribuisce alla tutela dell’intera collettività.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2020 alle 11:42 sul giornale del 24 dicembre 2020 - 4421 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, articolo, covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bGRO





logoEV
logoEV
logoEV


.