Uccide la moglie e poi si suicida, tragedia a Novilara

1' di lettura 11/12/2020 - Un terribile omicidio-suicidio è avvenuto oggi a Novilara. Un uomo ha ucciso la moglie, poi si è gettato dalle mura del paese.

Il dramma si è consumato nella tarda mattinata a Novilara. L'uomo, un 44enne di origini marocchine, pregiudicato, da poco uscito di carcere, ha ucciso ucciso la moglie mentre le due figlie di 7 e 13 anni erano a scuola.

A quel punto è uscito di casa e si è gettato dalle mura di Novilara, ma non è morto. Trasportato in ospedale è deceduto poco dopo.

Quando i militari sono giunti all'appartamento per informare la moglie del suicidio, l'hanno trovata a terra priva di vita. In casa c'era un cane di grossa taglia che è stato portato via, nel frattempo sono riusciti a intercettare le due bambine che rientravano da scuola e che sono state affidate ai servizi sociali.

Una volta dentro i carabinieri hanno constatato che la donna, una 41enne di origini sarde, era stata uccisa raggiunta da diversi fendenti alla gola.

Non era la prima volta che l'uomo aggrediva la moglie, era finito in carcere proprio per avere picchiato la consorte.

Sul posto i carabinieri.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 11-12-2020 alle 19:19 sul giornale del 13 dicembre 2020 - 26555 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, suicidio, redazione, omicidio, pesaro, ambulanza, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFwg





logoEV
logoEV