Anmil Pesaro, Fausto Luzi eletto nel Comitato esecutivo nazionale

Anmil Pesaro, Fausto Luzi 3' di lettura 28/11/2020 - Il Presidente territoriale ANMIL Pesaro e Urbino Fausto Luzi è stato eletto per il prossimo quinquennio nel ristretto novero dei sette membri del Comitato Esecutivo Nazionale ANMIL (Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi sul Lavoro), organo presieduto dal Presidente Nazionale Zoello Forni e di cui fanno parte tre Vice-presidenti e sette componenti eletti a maggioranza semplice dal Consiglio Nazionale a scrutinio segreto e con lista aperta.

L’ufficialità è arrivata nella tarda serata di ieri, quando i vertici nazionali dell’ANMIL hanno comunicato al Presidente territoriale Pesaro e Urbino e già consigliere nazionale ANMIL, Fausto Luzi, l’atteso risultato delle elezioni.

Compito del Comitato esecutivo è sovrintendere la gestione amministrativa, provvedere all’attuazione degli indirizzi del Consiglio Nazionale e adottare deliberazioni nelle materie di competenza. «La nomina a un incarico così importante a livello nazionale è un onore e una grandissima responsabilità – commenta Luzi -. Ringrazio il Consiglio nazionale e tutta l’ANMIL per la fiducia dimostrata. Fiducia che ripagherò con il massimo impegno per proseguire l’ottima e incisiva azione dell’Associazione su tutto il territorio nazionale. Si sta per concludere un anno molto difficile, caratterizzato dalla piaga del Covid che ha aperto un nuovo e drammatico capitolo nel già triste panorama degli infortuni sul lavoro. È necessario proseguire con forza nelle attività di tutela e prevenzione, restando sempre vicini ad infortunati, associati, lavoratori, datori di lavoro, parti sociali e Istituzioni».

Un fatto storico per la provincia di Pesaro e Urbino e per le Marche, perché era da più di un quarto di secolo che il territorio pesarese non esprimeva una figura di così alto profilo ai vertici dell’ANMIL. Fausto Luzi ha alle spalle una lunga e specchiata carriera da funzionario nella Pubblica Amministrazione. Nel 2010 ha assunto la Presidenza territoriale ANMIL ed è stato riconfermato all’unanimità al termine di ogni quinquennio. È anche Consigliere nazionale ANMIL e membro del CdA del CAF ANMIL nazionale. La solida esperienza in seno all’Associazione lo ha portato, qualche anno fa, ad essere incaricato come Commissario reggente pro-tempore della sede territoriale ANMIL di Perugia fino al rinnovo degli organi elettivi. Da circa 5 anni è membro del Comitato Consultivo Provinciale (Co.Co.Pro.) INAIL Pesaro Urbino e, nell’agosto scorso, il Prefetto di Pesaro e Urbino, Vittorio Lapolla, con decreto prefettizio, lo ha inserito nel Gruppo di lavoro per la “Promozione della legalità e delle condizioni di sicurezza nel lavoro relativamente ad appalti e a concessioni di lavori pubblici e appalti pubblici di servizi nella Provincia di Pesaro e Urbino”.

Nel corso della sua presidenza, l’ANMIL pesarese ha costantemente condotto una serie di attività di alto profilo istituzionale con il preciso obiettivo di contrastare la piaga degli infortuni sul lavoro e sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema così delicato che riguarda qualunque ambito della società, nessuno escluso. Dai convegni tecnici alle manifestazioni di sensibilizzazione, dagli interventi nelle sedi istituzionali alle giornate nelle scuole per spiegare ai ragazzi, lavoratori di domani, quali armi si hanno a disposizione per contrastare gli infortuni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2020 alle 00:04 sul giornale del 29 novembre 2020 - 401 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, Anmil, Associazione nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDNn





logoEV