Le avventure di Dago ambientate a Pesaro

Le avventure di Dago ambientate a Pesaro 3' di lettura 14/10/2020 - Lunedì 19 ottobre inizierà su Lanciostory una nuova avventura di Dago ambientata in parte nelle Marche, precisamente a Pesaro.

La storia, scritta da Gianluca Piredda e disegnata da Leo Sgarbi, racconta della fuga dall’Italia di Donna Gracia Nasi, persona influente durante il rinascimento e che a Pesaro costruì una vera rete di fuga per gli ebrei perseguitati.

Dago è uno dei fumetti più amati in Italia e in Sud America. Nato nel 1980 dalla penna del Paraguaiano Robin Wood, la serie racconta la vita del nobile veneziano di nome Cesare Renzi, figlio primogenito ed erede della nobile casata dei Renzi, dignitari della Repubblica di Venezia. Il padre di Cesare scopre un complotto organizzato ai danni della Repubblica dal nobile turco Ahmed Bey e dal mercante greco Kalandrakis, con la complicità di due veneziani molto in vista. Il padre di Cesare scopre che uno dei nobili veneziani coinvolti nella congiura è il giovane Giacomo Barazutti, migliore amico di Cesare, per tale motivo non riesce a dirlo apertamente a suo figlio e decide di scriverlo in una lettera. Nel frattempo confida la sua scoperta al principe Bertini, ignorando che proprio lui è a capo del complotto.

Questi decide di eliminare il nobile Renzi e tutta la sua famiglia, incluso Cesare. Egli viene pugnalato alla schiena dallo stesso Barazutti mentre sta leggendo la lettera in cui suo padre rivela la verità circa le intenzioni di Giacomo e il suo corpo gettato in mare, mentre dei sicari attaccano palazzo Renzi uccidendo chiunque vi si trovi e lasciando alcuni falsi documenti che indicano nel padre di Cesare il misterioso autore del complotto. Cesare viene recuperato da una nave di pirati turchi che lo vendono come schiavo, e gli viene dato il nome di "Dago", per via della daga conficcata nella schiena.

Da lì in poi Dago girerà letteralmente il mondo, arrivando persino in America. L'ambientazione è rinascimentale e dopo 40 di pubblicazione, l’editoriale Aurea ha deciso di far muovere il personaggio maggiormente sul territorio italiano. lo scopo è quello di raccontare fatti di cronaca rinascimentale realmente accaduti, dando risalto alle città e alle regioni. In Italia abbiamo un immenso patrimonio storico e culturale, e il nostro scopo è raccontarlo. Il Paraguay ha dedicato un francobollo al personaggio.

Lanciostory è una delle riviste di fumetti più vendute in Italia. Nata nel 1975 durante l’epoca dei fotoromanzi Lancio (le prime copertine mostravano i divi di allora), ogni settimana propone il meglio dei fumetti Italiani, argentini, Francesi e, da qualche tempo, americani. Tra i vari personaggi culto presentati sulla rivista, ricordiamo YOR (da cui venne tratta la serie Rai nel 1983, rimontata successivamente in un film), Helena (da cui venne tratta l’omonima serie di Canale 5 di fine anni Ottanta, con Paola Onofri) e ogni settimana presenta un nuovo capitolo delle Avventure di Dago. Storie che, in seconda battuta, vengono ristampate in libri cartonati, brossurati ed edizioni nel formato popolare italiano.

Booktrailer: Dago “l’ebrea errante”






Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2020 alle 09:51 sul giornale del 15 ottobre 2020 - 492 letture

In questo articolo si parla di pesaro, fumetti, dago

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/byyD





logoEV
logoEV