Vis Pesaro, Mauro Bosco festeggia un anno di presidenza

Mauro Bosco 2' di lettura 07/08/2020 - Un anno fa il numero uno della Vis Pesaro, aveva intrapreso - con umiltà e ambizione - un percorso di crescita, per regalare emozioni ai tifosi biancorossi. Nonostante la stagione anomala a causa del Coronavirus, il Presidente Bosco, ha continuato a lavorare per portare avanti tutti i suoi progetti.

Per festeggiare questo anniversario, i colleghi di gianlucadimarzio.com, hanno intervistato il presidente vissino. Tanti gli argomenti trattati: dal bilancio del primo anno a Pesaro, all'acquisto di Puggioni. "Dodici mesi di progetti a medio e lungo termine, partendo dalle fondamenta: Il bilancio ad ora è estremamente positivo. E' la mia prima esperienza nel mondo calcistico, è stato un anno di arricchimento - ha spiegato Bosco ai microfoni di gialnucadimarzio.com -. Da quando mi sono insediato ho sempre portato avanti due aspetti: il capitale umano e le infrastrutture. E abbiamo fatto passi da gigante. Abbiamo presentato una proposta di partenariato pubblico-privato e contiamo che per gennaio dell'anno prossimo possiamo iniziare i lavori di rifacimento del centro sportivo di Villa Fastiggi. Quindi: capitale umano e infrastrutture. Perché "su questi pilasti si basa anche il progetto calcistico", che inevitabilmente passa dal mercato. Tra giovani pronti per la categoria e over in grado di garantire esperienza e solidità dentro e fuori dal campo. Come Ettore Marchi

Un colpo alla Puggioni dell'anno scorso, un regalo - a se stesso e alla squadra - per il primo anniversario da presidente del club. E' l'esempio di giocatore che vogliamo adesso. Ha capacità tecniche, doti indiscusse, una personalità da leader. Abbiamo bisogno di questo. Con tanti giovani in rosa, dobbiamo bilanciare con elementi così che possano trascinare il gruppo dentro e fuori dal campo. Un'operazione andata a buon fine dopo una telefonata tra Bosco e Galliani, risolutiva per sbloccare definitivamente il passaggio dell'attaccante dal Monza alla Vis: I presupposti per chiudere l'operazione c'erano già, è stato fatto un lavoro di squadra. Anche Marchi da subito ha sposato il nostro progetto e ha voluto fortemente questa piazza. Il tutto poi è culminato con quella telefonata. Ci tenevo a questo colpo; così tutti percepiscono che vogliamo fare una squadra molto competitiva per la prossima stagione. Sta venendo fuori la nostra umiltà ambiziosa"
(dichiarazioni tratte da gianlucadimarzio.com).


   

di Marco Lonigro





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2020 alle 09:19 sul giornale del 08 agosto 2020 - 674 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, vis pesaro, serie c, articolo, Mauro Bosco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bsMy





logoEV
logoEV
logoEV


.