Isola pedonale, Fratelli d'Italia: "Quando la cura è peggio della malattia"

viale trieste 1' di lettura 26/07/2020 - Si può riassumere così l’esperimento, (così lo chiama l’assessore Belloni) che incurante delle proteste degli esercenti tira dritto per la sua strada.

"Quando si fa una sperimentazione" - prosegue Belloni - "non è serio cambiare idea ogni 15 giorni." Quello che come Fratelli d’Italia Pesaro, ci chiediamo invece, è che senso possa avere una sperimentazione fatta in un anno particolare che ci vede ancora in un'emergenza Nazionale che condiziona gli stessi pesaresi, molti dei quali vivono nel terrore come se fossimo ancora all’apice dei contagi e se ne guardano bene dal frequentare i luoghi più affollati, come nel caso di Viale Trieste.

Che ci spiegassero quindi che dati pensano di raccogliere in una situazione anomala come quella descritta. Per quanto ancora dovremmo sottometterci ai diktat di un'amministrazione che naviga a vista, senza una visione sull’indirizzo da dare alla città e con azioni esporanee, totalmente scollegate dalla realtà?

Si abbia il coraggio di ammettere l’errore e tornare indietro perché riconoscere di avere sbagliato non è MAI sintomo di debolezza ma di intelligenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2020 alle 08:23 sul giornale del 27 luglio 2020 - 1495 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, Fdi Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/brFm





logoEV
logoEV
logoEV


.