Sport, riqualificazione e collettività: riaprono le porte dell’impianto di via Luca della Robbia

UISP 2' di lettura 13/07/2020 - Nel corso della mattinata odierna, è stata presentata la nuova gestione UISP Pesaro-Urbino dell’impianto di via Luca della Robbia. In collaborazione con l’associazione Lapallarotonda e L’Unità Pastorale Centro Mare, il Comitato UISP Pesaro-Urbino ha assunto la gestione del complesso al fine di dotare la collettività di uno spazio adibito all’attività sportiva, senza alcuna distinzione di età.

La struttura prenderà il nome di "Centro Gioco Sport" ed ospiterà calcio, basket (anche in carrozzina), tennis e parkour. Al suo interno saranno svolte attività educative, sociali, culturali e formative, oltre a corsi di ginnastica dolce per adulti e anziani. Sarà inoltre garantita una costante e partecipata manutenzione dell'area verde circostante, anch'essa a cura di UISP Pesaro-Urbino.

Alla conferenza hanno preso parte Mila Della Dora, Assessore alla Coesione e al Benessere del Comune di Pesaro, Simone Ricciatti, Presidente UISP Pesaro-Urbino, Alberto Paccapelo, Delegato Provinciale CONI Pesaro-Urbino e Luca Storoni, Presidente Quartiere 1 Centro Storico.

"UISP è un'ente di promozione sportiva dall'intento di tramandare dei valori educativi nell'ambito del sociale. Abbiamo denominato l'impianto Centro Gioco Sport UISP e proporremo delle iniziative rivolte alla comunità, alla collettività e specialmente all'integrazione tra le persone, un aspetto che riteniamo fondamentale. A breve inizieranno i corsi di basket in carrozzina e di calcio rivolti a bambini e bambine, in quanto le squadre risulteranno miste. Al centro di tutto vi sarà il Fair-Play: attraverso lo sport si cresce, non ci interessano i risultati, nè coltivare campioni, bensì che chi partecipa alle nostre iniziative ne esca giovandone moralmente. Lo sport è giocare insieme e divertirsi" ha dichiarato Simone Ricciatti.

Immancabile un commento da parte dell'Assessore Mila Della Dora: "Il processo di riqualificazione dell'impianto non è stato semplice: in precedenza, i campi erano fruibili solo all'apparenza, in quanto appartenevano ad un'impresa di costruzioni. Finalmente oggi ufficializziamo la gestione da parte di un'ente di promozione sportiva, la UISP, dal grande valore sociale, in quanto coinvolge anche i soggetti disabili. Solamente da pochi mesi il Comune è proprietario di questi luoghi, ragion per cui abbiamo potuto effettuare un'assegnazione diretta solo nelle scorse settimane. Il referente, per l'appunto, sarà la UISP, verranno proposte numerose iniziative, ma vi sarà spazio anche per i cittadini che vorranno utilizzare questi campi".






Questo è un articolo pubblicato il 13-07-2020 alle 12:06 sul giornale del 14 luglio 2020 - 522 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, articolo, Roberto Panaroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqvn





logoEV