Giardini in via Colombo intitolati a Nilde Iotti, Ricci: "Omaggio ad una figura storica del nostro Paese" - LE FOTO

2' di lettura 11/07/2020 - Nel pomeriggio odierno, presso via Colombo, si è tenuta l'intitolazione dei giardini a Nilde Iotti, prima donna nella storia dell'Italia repubblicana a ricoprire una delle tre massime cariche dello Stato: la presidenza della Camera dei Deputati.

In collaborazione con la Fondazione Scavolini, Comune, Aspes e studio LanDesign, sono state apportate modifiche atte a riqualificare l'area dei giardini. All'evento hanno preso parte il vicepresidente della Camera Ettore Rosato e la Presidente della Fondazione Nilde Iotti Livia Turco.

"Ci troviamo in uno spazio identitario per la città di Pesaro, riqualificato e riaperto qualche giorno fa. Da subito abbiamo pensato di intitolarlo a Nilde Iotti perché un luogo di tale bellezza stimola il pensiero e la riflessione, dunque lo abbiamo ritenuto perfettamente associabile a questa grande donna. Conosciamo l'importanza di questa figura per il nostro paese: una figura orgogliosamente di parte, ma al contempo mai di parte. Una grande storia legata al Partito Comunista Italiano, ma anche una persona che più di altre ha interpretato con grande autorevolezza le Istituzioni Democratiche del nostro Paese. Nilde si è sempre battuta per la democrazia, in primis nella lotta di resistenza ed in seguito negli anni bui del post-terrorismo. Sono molto orgoglioso del fatto che Pesaro sia una delle prime città ad intitolare un'opera pubblica a Nilde Iotti" ha dichiarato il Sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

Lo segue Livia Turco: "L'intitolazione di un luogo ad una donna è da considerarsi sempre un momento importante. Se c'è una cosa che ci ha insegnato Nilde Iotti è il "Noi", lei vorrebbe oggi che questa intitolazione riguardasse non solo lei, bensì tutte le donne protagoniste della storia della nostra Repubblica. Nilde sarebbe molto felice di un luogo popolare come questo, in quanto rifletteva la sua politica. Riteneva importantissimo lo studio, in quanto la cultura fa di un popolo una classe dirigente di un Paese. Durante la sua vita si è molto battuta in favore della democrazia e dei diritti delle donne e ci è sempre stata affianco nel combattere le nostre battaglie".

Guarda le nostre video interviste!
Di seguito, vi proponiamo alcune foto (di Giovanni Zidda) relative all'evento:








Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2020 alle 18:08 sul giornale del 13 luglio 2020 - 986 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere pesaro, articolo, Roberto Panaroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqr4