Tappa a Pesaro per i cinque ciclisti partiti da Comiso il 20 giugno e diretti a Milano

ciclisti di comiso 1' di lettura 24/06/2020 - Cinque amici, 5 bici, 1500 chilometri dalla Sicilia alla Lombardia per ringraziare medici e sanitari. Sono partiti da Comiso (Ragusa) lo scorso 20 giugno e raggiungeranno Milano per consegnare “Il dono dell’ospitalità”, l'invito a trascorrere una vacanza regalo nella loro terra per i sanitari eroi del Covid19.

Lungo la tappa di oggi, San Benedetto del Tronto-Rimini, una breve fermata a Pesaro, dove sono stati accolti, di fronte alla Palla di Pomodoro, dal consigliere regionale Andrea Biancani con la dottoressa Elisa Ambrogiani in rappresentanza dell'Asur. «Una bellissima idea per unire l'Italia e ringraziare tutti i sanitari che si sono prodigati durante l'emergenza – riconosce Biancani –. Un'avventura a scopo benefico che apprezzo ancora di più perché hanno scelto di viverla in bici, un mezzo che unisce fatica, passione e rispetto per l'ambiente».

I cinque ciclisti, Marco Distefano, Salvo Purromuto, Vincenzo Virduzzo, Nunzio e Vincenzo Schembari, accompagnati da Michele Pompili presidente del Cicloducale di Urbino, prevedono di raggiungere il capoluogo lombardo il 26 giugno.

«Questa iniziativa – conclude il consigliere –, diventa anche per me l'occasione per rinnovare il mio grazie a tutto il personale e agli operatori degli ospedali e dei servizi territoriali, e in generale a tutte le persone, dipendenti e volontari, che si sono prodigate per garantire i servizi e la sicurezza di tutti noi nella fase più difficile dell'epidemia».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2020 alle 18:01 sul giornale del 25 giugno 2020 - 327 letture

In questo articolo si parla di regione marche, redazione, pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/boQE





logoEV
logoEV
logoEV