Biancani: “2,4 milioni di euro per rifinanziare il bando per la riqualificazione delle strutture recettive della provincia di Pesaro”

andrea biancani 2' di lettura 23/06/2020 - Nel mese di maggio il Consiglio regionale ha approvato una mozione del consigliere Biancani, sottoscritta anche dai consiglieri Giacinti e Micucci nella quale si chiedeva di trovare ulteriori risorse per far scorrere la graduatoria del bando destinato alla riqualificazione delle strutture recettive.

“Con la manovra- spiega il consigliere Andrea Biancani- passeremo dai 14 milioni iniziali a 19 milioni, questo significa che dalle 81 imprese finanziate in un primo momento, saranno ben 113 a poter beneficiare del finanziamento con 32 nuove strutture che scorreranno in graduatoria. Un segnale forte, più che mai necessario in seguito all’emergenza sanitaria che abbiamo attraversato negli ultimi mesi che ci permette di ripensare l’offerta turistica migliorando i servizi e la qualità dell’accoglienza e incentivando quindi la riqualificazione delle strutture recettive.

Negli ultimi anni c’è stata una chiara tendenza evolutiva delle strutture recettive a livello nazionale e regionale ed il miglioramento e l’innovazione dei servizi permette anche alla nostra Regione di riuscire a stare sul mercato e soddisfare i bisogni di nuove categorie di turisti maggiormente interessati, rispetto al passato, anche alla natura energetica di un hotel, senza contare che va nella direzione che abbiamo intrapreso: quella della destagionalizzazione dell’offerta investendo sulla valorizzazione del patrimonio culturale e su un cartellone di eventi di qualità distribuito su dodici mesi.

Alla provincia di Pesaro e Urbino- continua Biancani- andranno un totale di 2.4 milioni sui 5 aggiunti per rimpinguare il bando e far scorrere la graduatoria che consentiranno di finanziare 14 nuove strutture presenti nella graduatoria del bando. Nel dettaglio a beneficiarne saranno 5 strutture di Gabicce, 2 di Pesaro, 1 di Gradara, 1 di Mondolfo, 1 di Fano, 1 di Urbino, 1 di Sant’Ippolito, 1 di Monte Copiolo ed 1 di Urbania.

Finanziare altri progetti di riqualificazione delle strutture ritenuti ammissibili a finanziamento dal bando, rivolto alle imprese per il miglioramento della qualità dei servizi offerti, sostenibilità ed innovazione tecnologica, significa riconoscere l’importanza di un settore strategico come quello turistico fermo da mesi- conclude Biancani- per questo vorrei ringraziare l’assessore alla Cultura e al Turismo Moreno Pieroni che ha istituito un tavolo di confronto con tutti gli operatori e ha dato seguito alla proposta votata dall’aula di rifinanziare la graduatoria e il presidente Luca Ceriscioli per la grande attenzione dimostrata in questi anni rispetto alle esigenze del comparto turistico che da oltre vent’anni non vedeva un impegno così importante da parte della Regione. La mozione approvata chiedeva anche di poter finanziare con almeno 1 milione di euro il fondo di emergenza per la cultura e lo spettacolo, richiesta a sua volta accolta favorevolmente”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2020 alle 07:15 sul giornale del 24 giugno 2020 - 303 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/boEz





logoEV
logoEV