Estate Covid 19: la chiave è lo spazio

Solstizio d’estate 2' di lettura 22/06/2020 - “E’ un’iniziativa che mette in evidenza la bellezza del borgo di Novilara, del panorama circostante, valorizzando un elemento fondamentale: lo spazio”, afferma il sindaco Matteo Ricci riferendosi all’iniziativa Solstizio d’estate che ha avuto luogo sabato scorso.

Siamo di fronte all’incanto di un cielo che si accende di giallo e d’arancio a mano a mano che la luce si spegne, tra le braccia di un borgo che accoglie e nutre. E’ l’inizio di un’estate che per mesi abbiamo temuto non arrivasse mai e che sabato ci si è aperta davanti luminosa e profumata di speranze di normalità. Infatti, Solstizio d’estate – la prima di quattro iniziative (presto il calendario ufficiale) nate sotto il segno del #distantimauniti ad opera di Associazione culturale L’Anfora e Quartiere 3 – ha voluto essere un segnale forte di ripresa e di riscoperta, a partire dalla ricchezza composita del nostro territorio.

“Quest’anno saremo attrattivi se riusciremo a far capire che la nostra terra è un luogo in cui ognuno può trovare il proprio spazio”, continua Ricci. E aggiunge: “per fortuna, adesso è una delle zone più sicure in Italia e, a maggior ragione, è pronta ad accogliere i turisti che vorranno venire, sapendo che, quest’anno soprattutto, i nostri borghi e le nostre colline potranno essere un’occasione ulteriore di meraviglia”.

Proprio nell’ottica di una ripresa graduale ma costante che incentivi la relazione tra cittadini e territorio, si stanno elaborando molte altre iniziative in cui sarà sempre garantito il distanziamento sociale. Tra queste, i pic-nic giocano un ruolo fondamentale in quanto sinonimo non solo della differenziazione dell’offerta culturale e gastronomica pesarese, ma anche della sostenibilità come valore portante della vita della nostra città. Inoltre, sebbene alcuni eventi debbano essere rinviati poiché, privati del contatto umano, rischierebbero di snaturarsi – il Palio dei bracieri ne è il perfetto esempio –, altri continueranno a marcare la nostra estate – da Popsophia alla Mostra del cinema, dal ROF alla Festa delle candele.

“Sono fiducioso che, settimana dopo settimana, le cose possano migliorare”, dichiara Ricci. E’ con la consapevolezza di aver iniziato a “riprogrammare il nostro futuro” nella magia antica di un borgo umano che ci salutiamo, immersi in una dimensione urbana che continua a lasciare spazio alla natura, alla storia, ai piccoli gesti di bellezza come i fiori colorati sui davanzali delle case oltre che sui tavoli e negli angoli dei vicoli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2020 alle 07:32 sul giornale del 23 giugno 2020 - 587 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/boy7





logoEV
logoEV