L'Arma dei Carabinieri festeggia 206 anni dalla fondazione: ecco i militari premiati

L'Arma dei Carabinieri festeggia 206 anni dalla fondazione 5' di lettura 05/06/2020 - Il 5 giugno 2020 ricorre il 206° anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri che, per tradizione, viene celebrato nello stesso giorno in cui, nel 1920, fu concessa la prima medaglia d’oro al Valor Militare per l'eroica partecipazione dei Carabinieri al Primo Conflitto Mondiale.

Quest’anno, tuttavia, nel rispetto delle misure connesse con l’emergenza epidemiologica COVID- 19, in tutta Italia le celebrazioni si sono svolte in un contesto di assoluta sobrietà. Nel capoluogo, alla presenza del Prefetto di Pesaro e Urbino, dott. Vittorio Lapolla, il Colonnello Luciano Ricciardi, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Pesaro e Urbino, ha deposto una corona d’alloro sulla lapide in memoria del Carabiniere Robusto Antonelli, Medaglia d’Argento al Valore Militare, caduto durante il primo conflitto mondiale a Gorizia, per mano nemica. Prima di tracciare un bilancio dei risultati operativi ottenuti e dei dati della delittuosità nella provincia, il Comandante ha inteso rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i carabinieri del Comando Provinciale che, nel diuturno servizio, hanno garantito alti livelli di sicurezza, sia nell’attività preventiva che repressiva, in piena sinergia con le altre Forze di Polizia che, pur nella loro diversità di modelli organizzativi e funzioni, trovano il raccordo di unitarietà garantito dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Sig. Prefetto di Pesaro e Urbino, dott. Vittorio Lapolla, al quale sono stati formulati ringraziamenti per la guida attenta e lungimirante, con cui ha saputo indirizzare le Forze di Polizia in sforzi condivisi, nel pieno rispetto delle singole e diverse professionalità. Affiancate ed integrate a tale modello di sicurezza, vi è l’efficace attività di Polizia Giudiziaria, diretta dai Sigg. Procuratori della Repubblica di Pesaro, dott.ssa Cristina Tedeschini, e di Urbino, dott. Alessio Boni, i quali, in un’unica e sinergica azione, hanno consentito di contrastare ogni forma criminale evidenziatasi.

Il Comandante, in particolare, ha sottolineato lo sforzo profuso da tutti i militari dell’Arma nella provincia in merito all’attuazione delle misure di contenimento che la tragica situazione pandemica ha impegnato ed impegna per garantire qualsiasi forma di aiuto alla popolazione; meritano essere ricordate alcune azioni, tra queste: il supporto telefonico con 51.562 chiamate al 112 di cittadini che richiedevano informazioni sulle limitazioni degli spostamenti nel c.d. lockdown; il soccorso alle persone anziane che non potevano provvedere autonomamente per procurarsi farmaci di cui avevano bisogno; il ritiro e la consegna della pensione agli anziani con problematiche fisiche che impedivano loro di recarsi presso gli uffici postali. Tali azioni quotidiane, di concreta vicinanza alla comunità, costituiscono la vera cifra distintiva di cui l’Arma può essere orgogliosa.

La commemorazione – oltre che per ricordare i valori fondanti dell’Istituzione – è da sempre il momento per riconoscere il giusto merito agli uomini ed alle donne in divisa, per la dedizione ed il sacrificio con cui hanno compiuto il proprio servizio, svolgendo su tutto il territorio provinciale una costante azione di prevenzione e contrasto delle varie forme di criminalità, per garantire ai cittadini condizioni di sicurezza e di tranquillità.

Per far fronte a tali compiti, il Comando Provinciale ha un’articolazione basata su un Reparto Operativo, 3 Compagnie e 34 Stazioni (queste ultime presenti – quale unico presidio dello Stato – in 49 dei 59 comuni della provincia), cui si è aggiunta, dal gennaio 2017, l’Organizzazione Speciale dei Carabinieri Forestali, con il Gruppo di Pesaro e 11 Comandi Stazioni.

Il bilancio del lavoro svolto ed i risultati conseguiti – secondo l’analisi dei dati statistici più recenti, tratteggiata dal Comandante, Col. Luciano Ricciardi – è una sintesi in termini numerici delle principali attività riferite alla criminalità in genere che non può comprendere, per ovvi motivi, anche le innumerevoli situazioni - di soccorso, assistenza e sostegno alle persone bisognose - che hanno impegnato ogni giorno l’Arma, quale Istituzione “vicina alla gente e tra la gente”.

Elenco dei riconoscimenti concessi ai militari che si sono particolarmente distinti nell’attività di servizio:

Encomio Semplice concesso ai seguenti militari, per le indagini relative all’omicidio di Sesto Grilli, avvenuto a San Lorenzo in Campo (PU) il 17 marzo 2019, che hanno consentito l’arresto 4
persone di origine calabrese:
Cap. MELUCCIO Aldo;
Cap. GRELLA Luigi;
Mar. Magg. SOLA Franco;
Mar. Magg. BARTOLINI BRANCALEONI Massimo;
Mar. Magg. SILVESTRI Gianluca;
Brig. Ca. Q.S. VIZZIELLO Claudio;
V.Brig. DEL PRETE Gianfranco;
V.Brig. PIGA Gianluca;
V.Brig. SARAINO Emanuele;
App. Sc.Q.S. DE DONNO Francesco;
App. Sc. BRUNI Andrea;
App. Sc. CAPONE Marco;
App. Sc. VERGORI Francesco;
Car. MACALUSO Salvatore.

Encomio Semplice concesso ai seguenti militari, per l’attività svolta nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “Catania Job”, portata a termine il 7 settembre 2018, che ha
consentito di disarticolare un sodalizio criminale dedito alle rapine in danno di istituti di credito e uffici postali, arrestandone 3 membri in flagranza di reato e deferendone altri 2 in stato di libertà, oltre a recuperare 40.000 euro di refurtiva:
Cap. MELUCCIO Aldo;
Mar. Magg. PETESE Daniel;
Mar. Magg. VALORI Gildo;
Mar. Magg. TERLIZZI Rosario;
Mar. Ord. SABLICH Luca;
Brig. Ca. Q.S. FERRANTINO Pasquale;
Brig. Ca. GUARINO Luigi;
V.Brig. SERRANTI Massimo;
V.Brig. DEL PRETE Gianfranco;
App. Sc. Q.S. DINI Luca;
App. Sc. CAPONE Marco;
App. BUGIADA Vincenzo Carlo;
App. FILETTI Paolo.


da Arma dei Carabinieri
Comando Provinciale di Pesaro Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2020 alle 08:50 sul giornale del 06 giugno 2020 - 466 letture

In questo articolo si parla di attualità, carabinieri pesaro, carabinieri urbino, Comando provinciale dei Carabinieri di Pesaro Urbino, comando provinciale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bndI





logoEV