Nuovo singolo per la cantante pesarese Margherita Principi: “Ha un significato particolare, come il periodo in cui è stato ultimato”.

Margherita Principi 3' di lettura 04/06/2020 - Una canzone scritta durante il lockdown, Margherita Principi cantante pesarese racconta l’uscita del suo ultimo singolo. “Ha un significato particolare, come il periodo in cui è stato ultimato”.

Margherita Principi, classe ’99 esordisce giovanissima a X-Factor, collabora come voce nei film “Non c’è campo” e The Young Pop dei registi Federico Moccia e Paolo Sorrentino, per poi accompagnare con noti canore la serie Rai “Lampedusa”. La sua carriera prosegue ottenendo tantissimi successi. L’attenzione del pubblico sulle piattaforme multimediali è altissima, le condivisioni, visualizzazioni e ascolti delle sue performance sembrano delineare un successo garantito.


Domani, 5 Giugno, annuncerà l’uscita del suo nuovo singolo intitolato 24H. Una canzone composta nel pieno periodo d’emergenza sanitaria. Alla domanda “perchè hai scelto di comporre il tuo ultimo singolo proprio in questo particolare momento?” Margherita risponde “La musica era l’unica cosa che poteva entrare nelle case di tutti, non serviva essere congiunti, parenti, amici, le canzoni accompagnano le persone in ogni momento, quando e come vogliono. Ho pensato che nel mio piccolo avrei potuto occupare del tempo a chi semplicemente voleva staccare la spina da tutto quel che stava succedendo, e forse scriverla ha aiutato anche me.”

Margherita Principi racconta:

Come nasce il tuo ultimo singolo?
Il mio ultimo singolo nasce da una rabbia, una voglia di riscatto è la descrizione di come stavo e mi sentivo dal momento in cui mi svegliavo a quando andavo a dormire. Di come tante persone si sentono intrappolate nella propria vita. Stavo provando a portare avanti una relazione a distanza, non mi curavo più, nè del mio corpo e né accettavo il mio modo di essere, le mie debolezze. Mi sentivo completamente persa, un certo casino in famiglia non mi stava aiutando di certo.. era presente in me la voglia di scappare, di lasciarmi andare alle situazioni, di rimanere nella mia bolla, da cui, se avessi continuato di questo passo, non ne sarei più uscita.

Di cosa tratta il testo?
24h è un ciclo di cambiamento, una voglia immane di riappropriarsi di se e splendere, come se ognuno di noi fosse una piantina, che per diventare una quercia ha bisogno di essere irrigata e amata, perché, tirandola, si spezzerebbe._ Per volersi bene ci vuole tempo, non si smette mai di imparare a farlo, non si è soli. Ciò che abbiamo dentro è una ricchezza inestimabile che va amata e preservata.

Come nasce la tua passione per la musica?
Ero di fronte al cancello della scuola media e notai un volantino con su scritto “lezioni canto e musica”. Lo staccai,lo misi nella tasca del grembiule e iniziai il mio viaggio.

Cosa ricordi della tua presenza a Xfactor?
E’ stata un’esperienza fantastica,la consiglio a tutti. Xfactor è stata la mia piccola palestra. Su quel palco ho imparato a gestire le emozioni ed esprimermi senza tanti perché.

Cosa vedi nel tuo futuro?
Girare tutto il mondo cantando, anche se da piccola volevo fare la gelataia. Comunque voglio fare qualcosa di artistico, ho sempre avuto questo pallino fin da quando ero piccola, la musica per me è vivere, sto inseguendo questo sogno e ogni giorno lotterò per proseguire.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2020 alle 08:00 sul giornale del 05 giugno 2020 - 1383 letture

In questo articolo si parla di musica, pesaro, Margherita Principi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bm7G





logoEV