Turismo e commercio: linee guida per la riapertura

negozio abbigliamento 2' di lettura 12/05/2020 - “Ora le imprese marchigiane hanno dei punti fermi dai quali ripartire: le linee guida regionali individuate per la prevenzione, la gestione ed il contrasto dell’emergenza sanitaria per i settori del turismo e del commercio, sono uno strumento operativo importante che consente agli operatori di riprendere l’attività con indicazioni chiare e ben definite per la sicurezza di tutti” così Roberto Borgiani direttore Confesercenti Marche commenta l’approvazione da parte della Giunta Regionale delle linee guida nell’ambito dei settori turistici e commerciali.

“I documenti approvati –prosegue- che riguardano le attività turistiche (alberghi, campeggi, villaggi turistici, stabilimenti balneari e tutte le altre tipologie di strutture ricettive) e il settore commercio (commercio ambulante, commercio a posto fisso, pubblici esercizi, acconciatori ed estetiste), sono il risultato di un lavoro condiviso, al quale Confesercenti ha partecipato insieme con le altre associazioni di settore. L’obiettivo è di garantire sul territorio regionale un’uniformità di misure di prevenzione e di contrasto al virus che possono fare davvero la differenza sia da un punto di vista sanitario per arginare un eventuale ritorno dell’emergenza nei mesi a venire, sia in termini di immagine e di rilancio delle nostre attività economiche”.

E’ ovvio che questi provvedimenti sono costosi e individuano limitazioni importanti per gli operatori, anche se indispensabili per fronteggiare l’epidemia. Auspichiamo che a fronte di tali provvedimenti, quindi, vengano concessi contributi per le spese necessarie all’adeguamento delle strutture e dei locali, e per i mancati ricavi che la situazione pandemica sta generando”.

“Ringraziamo il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e gli assessori regionali al Turismo Moreno Pieroni e alle Attività Economiche Emanuela Bora per aver portato avanti un’attività di concertazione e di condivisione delle misure con le categorie e gli operatori e per aver prodotto un lavoro non facile in tempi brevi, con l’obiettivo di far tornare le Marche subito accoglienti e sicure, pronte per la stagione estiva ormai alle porte e per il riavvio seppur a fatica delle attività commerciali. Con l’adozione di questi protocolli le attività potranno iniziare, secondo l’accordo stabilito con il Governo, fin dal prossimo 18 maggio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2020 alle 00:01 sul giornale del 13 maggio 2020 - 527 letture

In questo articolo si parla di attualità, confesercenti Pesaro-Urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/blwT





logoEV
logoEV