Chiusi in casa: ora l'e-learning ha un altro volto?

3' di lettura 01/04/2020 - Sembra proprio che una delle chiavi per vincere la reclusione forzata causata dal Coronavirus sia l’e-learning.

Il tempo si è inevitabilmente dilatato in questo momento di emergenza per la maggior parte delle persone: ferie forzate, lavoro sospeso, scuole chiuse, impossibilità di uscire per andare a fare un giro al centro commerciale o in palestra. Diciamo, però, che per mantenere una parvenza di stabilità l’istruzione si è reinventata, e gli studenti sono costretti a studiare comunque, anche se davanti ad uno schermo attraverso l’homeschooling. Non tutti sanno che l’e-learning – ovvero lo studio attraverso piattaforme telematiche – non è una novità del momento, ma sono tantissime le Università Online valide che proponevano questo tipo di formazione.

Perché scegliere una laurea online?

Una buona idea per impiegare il tempo in reclusione potrebbe essere proprio quella di tornare a studiare. In realtà, per quest’ultima decisione è bene valutare le proprie esigenze e necessità, perché non riusciremo a prendere sicuramente una laurea in un mese! Però, gli atenei online consentono una maggiore libertà, quindi potremo incastrare i nostri impegni con il raggiungimento di un nuovo obiettivo accademico. Perché scegliere una laurea online invece che una tradizionale? Ecco un elenco dei pro e dei contro a cui andranno incontro gli studenti che scelgono l’Università Telematica per il proprio percorso accademico.

Tutti i pro

  1. Accessibilità. Non andremo incontro al numero chiuso, non dovremo affrontare test di ingresso, ma soprattutto non saremo vincolati da scadenze strette e irrevocabili per le iscrizioni. Dimentichiamo la burocrazia per concentrarci solo sul nostro studio.

  2. Flessibilità. Forse questo è il pro che fa pendere l’ago della bilancia di molti verso l’Università Telematica Unicusano. Le lezioni sono disponibili h24, per cui possono essere seguite nel momento che preferiamo, da casa o ovunque ci troviamo.

  3. Rapporto con tutor, docenti e segreteria. Sembra un paradosso dato che non c’è vicinanza fisica, ma nell’Università Online sono più semplici da gestire: saremo svincolati da orari, file da rispettare, ma soprattutto – essendo il web l’unico modo di comunicazione – risulta piuttosto efficace.

Ma anche i contro

  1. Contatto con i colleghi. Sicuramente lo scambio interpersonale non è semplice, nonostante ci siano strumenti di aggregazione telematica come gruppi di facebook. Sicuramente non ne sentiranno troppo la mancanza gli studenti lavoratori che sono un po’ più avanti con gli anni e si iscrivono all’Università Telematica per migliorare la propria posizione o per questioni personali.

  2. Lifestyle universitario. Sicuramente frequentare l’Università tradizionale ha tutto un background di esperienze di vita che non tutti sono disposti a perdere: feste, coinquilini, aperitivi, eventi serali.

Non tutte le lauree online hanno lo stesso valore

Ormai è un fatto certo: c’è un boom di lauree, master e corsi di formazione telematici. Il problema è che non sempre ci si può fidare, se per alcune Università Telematiche sappiamo che sono riconosciute dal Miur e quindi hanno lo stesso valore di lauree tradizionale, sono molte le realtà che propongono istruzione e formazione, ma non hanno garanzie né di qualità né di riconoscimento del titolo accademico. Comunque la laurea online è ormai assolutamente sdoganata anche negli ambienti accademici più tradizionalisti, specialmente all’estero: Oxford e Harvard sono presenti online con delle piattaforme gratuite.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2020 alle 16:16 sul giornale del 01 aprile 2020 - 13 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biP1