Presentazione dell’iniziativa “Pomeriggio in musica e Asta solidale”

3' di lettura 25/02/2020 - Venerdì 28 febbraio, dalle 17.30 a Palazzo Gradari, si svolgerà l’iniziativa pubblica, ad ingresso gratuito “Pomeriggio in musica Asta Solidale”.

“Con questo evento utilizziamo un connubio di arte, sociale e di investimento su un welfare condiviso – spiega l’assessore alla Solidarietà Sara Mengucci -, per trasformare la problematica in un’opportunità, attraverso la promozione di artisti, pittori e scultori, sensibilizzando su un tema che non riguarda solo le persone disabili. L’Amministrazione comunale, insieme a Piattaforma Solidale, ha già affrontato diverse volte questo argomento: sul fronte dell’accessibilità e della promozione e tutela dei loro diritti per evitare discriminazioni”. E conclude: “Questo evento si offre un’opportunità alle persone disabili, permettendo loro non solo di uscire, ma anche di rendersi protagonisti di una risoluzione condivisa. Un approccio innovativo, quindi, di riunire il mondo della cultura da una parte e dall’altra una reale necessità”.

Evento supportato anche dalla Regione Marche: “Come Regione abbiamo cercato di affiancare Piattaforma Solidale sin dall’inizio in questo progetto, per mettere in rete una serie di opportunità e di servizi che vanno a favore di persone con disabilità - afferma il consigliere regionale Andrea Biancani -. Progetto ambizioso e non scontato, dove si vuole coinvolgere le persone che si occupano di arte, ma con finalità sociale. Inoltre, si cerca di avvicinare l’arte ai cittadini, senza contare che gli artisti mettono a disposizione le loro opere per un progetto solidale. Già a disposizione le risorse economiche, nel bilancio 2020 della Regione, per sostenere la collettiva del prossimo ottobre. Il progetto è un’ulteriore esempio positivo di creazione di una rete per un obiettivo comune e nobile”, conclude il consigliere regionale invitando tutta la cittadinanza all’asta di venerdì.

“Oltre alla possibilità di avere un’opera, è possibile sostenere il progetto che può cambiare la vita a chi ha difficoltà motoria. Inoltre, per chi acquista oggetti d’arte, ci sono agevolazioni: una percentuale di ciò che si investe in cultura si può recuperare”. Il programma della giornata prevede un’introduzione musicale con esibizione di Sara Domenicucci Voce e Piano, Giosuè Scarponi Percussioni, Alceste Neri Piano. A seguire, l’Asta Solidale con ben 17 opere, dipinti, ceramiche e sculture donate da un eguale numero di artisti per un progetto Arte Solidale. “Il progetto arte solidale si pone un obiettivo ben preciso che è quello di far decollare su questo territorio una realtà che si occupi di ricerca nel settore degli ausili alla disabilità – così il presidente di Piattaforma Solidale Massimo Domenicucci -. Ricerca che avrà come obiettivo o il miglioramento di quelli esistenti o la creazione di prototipi di nuovi ausili”.

I fondi che verranno raccolti con l’asta di beneficenza del 28 febbraio saranno destinati alla produzione del prototipo di un deambulatore innovativo che possa permettere al disabile di utilizzare un unico ausilio in casa o all'esterno, percorsi cittadini, spiaggia o neve che sia e non tre come accade oggi. “Trovare l'aiuto tecnico o tecnologico giusto – continua Domenicucci -, significa, nel caso di strumenti di supporto alla mobilità, permettere a chi lo utilizza, di uscire, fare vita di relazione, fare movimento, tutte pratiche che attivano una migliore qualità della vita prevenendo l'insorgere di altre patologie come depressione, diabete, malattie cardiocircolatorie, innestando, di conseguenza, un forte risparmio per il sistema sanitario nazionale. La spesa sostenuta per il settore degli ausili va quindi considerata, non come mero costo ma come investimento che attraverso la prevenzione attiva un forte risparmio nell'utilizzo dei farmaci e nei ricoveri”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2020 alle 00:45 sul giornale del 26 febbraio 2020 - 1397 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgJj





logoEV