Brunella Spaccazocchi alla guida del patronato Inca Cgil col sorriso

Brunella Spaccazocchi 1' di lettura 04/02/2020 - Il patronato Inca Cgil Pesaro e Urbino ha una nuova responsabile: Brunella Spaccazocchi, fanese, eletta lunedì scorso dal Direttivo della Cgil provinciale al posto di Silvia Cascioli, attualmente segretaria confederale.

All’Inca Cgil provinciale si rivolgono migliaia di lavoratori ogni anno per tutte le pratiche relative, in particolare, ai rapporti con l’Inps. Un punto di riferimento fondamentale per i diritti di tutti anche dei non iscritti al sindacato.

“Ho accettato questo incarico -ha detto -perché credo di essere un valore aggiunto che, come chi mi ha preceduto, può apportare all’organizzazione buone idee per raggiungere ottimi risultati. Il lavoro che svolgerò da qui in avanti rappresenta una sfida con dei risultati da raggiungere e quando mi hanno proposto di diventare la nuova responsabile provinciale del patronato della CGIL, anche se un po’ timorosa, ho sorriso”.

“Lavorerò molto per la collaborazione con il resto della nostra organizzazione -ha aggiunto- e, perché no, cercando di accrescere l’egregio lavoro finora svolto da chi mi ha preceduta. Dobbiamo cavalcare l'onda del cambiamento, come l’apertura del Governo ai tavoli di confronto con i sindacati, perché l’aria di cambiamento deve essere uno stimolo per costruir ponti e non muri”. A Brunella le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro dalla Cgil Pesaro Urbino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2020 alle 00:45 sul giornale del 05 febbraio 2020 - 1320 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, cgil pesaro, cgil pesaro e urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfSN





logoEV