Fermo: Amandola: Riconosciuto ed arrestato un albanese gia condannato dal Tribunale di Venezia

1' di lettura 29/01/2020 - Il quarantenne albanese, condannato per spaccio, girava con documenti falsi per non essere per sfuggire ai controlli delle forze dell'ordine.

I Carabinieri della stazione di Amandola,durante la normale attività di perlustrazione e controllo del territorio di competenza, hanno tratto in arresto un albanese sulla quarantina che da un successivo accertamento in caserma veniva identificato con una foto segnaletica; l' albanese risultava già condannato dal tribunale di Venezia ad oltre tre anni di reclusione per spaccio di stupefacenti.
Per sfuggire alla cattura girava con due carte d’identità false: una italiana e l’altra rumena.
Condotto al casa circondariale di Fermo dovrà scontare la pena detentiva comminata dal Tribunale di Venezia e rispondere alle autorità giudiziarie competenti per il possesso di documenti falsificati.




redazione Vivere Fermo


Questo è un articolo pubblicato il 29-01-2020 alle 13:34 sul giornale del 30 gennaio 2020 - 859 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, notizie, articolo, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfEE





logoEV