Elena Leonardi (FdI): "Maggioranza battuta sulle mozioni per la difesa della costa marchigiana"

Elena Leonardi Consigliere Regionale FdI 2' di lettura 24/01/2020 - Approvate le due mozioni sulla difesa della costa marchigiana: battuta la maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale sulle mozioni presentate dal capogruppo di Fratelli d’Italia che impegnano le Regione nel reperimento di ulteriori fondi europei nell’asse 2021-2027 e a riorganizzare le risorse nell’intervento di rinascimento di Porto Recanati.

“Sono molto soddisfatta di essere riuscita a fare approvare queste due mozioni nonostante la contrarietà della maggioranza – ha affermato il consigliere, Elena Leonardi – ma non posso non sottolineare il grande disinteresse che la sinistra in Regione ha dimostrato per questo tema che io invece ritengo fondamentale. Assenti molti consiglieri di maggioranza al momento della votazione e soprattutto l’assessore competente, Angelo Sciapichetti, che ha delegato un altro assessore di rispondere al suo posto ripresentandosi in aula solo alla fine del dibattito e a sconfitta avvenuta. È bastato chiedere un voto nominale per mettere in minoranza la maggioranza, in modo da inchiodare ognuno alle proprie responsabilità”.

Nel Piano di Gestione Integrata Aree Costiere, da poco licenziato dalla Regione, che prevede interventi sulla costa marchigiana, restano infatti scoperte dal finanziamento moltissime realtà che invece avrebbero bisogno urgente di fondi per andare incontro a numerose problematiche. Per questo oggi è di fondamentale importanza intervenire sui tavoli nazionali ed europei dove è in corso la contrattazione dei fondi dell’asse 2021-2027 per reperire fondi adeguati alle reali necessità di alcuni tratti costieri del nostro litorale. Si pensi, per citarne alcuni, alla parte di costa di Porto Potenza, di Porto Sant’Elpidio, di Fano, Montemarciano o Scossicci.

“Questo è un canale che va assolutamente perseguito con maggiore incisività – ha aggiunto il capogruppo Leonardi – e lo si può fare soltanto adesso che è ancora in corso la contrattazione dei fondi europei e non si può perdere altro tempo. La difesa delle nostre coste è un tema che mi sta molto a cuore, non riguarda soltanto la protezione delle infrastrutture e del litorale, ma a cascata è un beneficio per l’ambiente, l’economia e il turismo della nostra Regione”.

Per quanto riguarda la mozione su Porto Recanati impegna la Regione, una volta completata la posa delle scogliere, a riconsiderare con gli altri soggetti attuatori del progetto la destinazione dei 2,44 milioni di euro destinati oggi al rinascimento della costa in Zona Sud, poiché a seguito della posa in opera delle scogliere emerse, si sta già ottenendo un ampliamento della linea di costa tale per cui quei fondi, oggi vincolati, potrebbero invece andare a beneficio di una zona come quella a Nord per la quale non sono previsti fondi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2020 alle 12:20 sul giornale del 25 gennaio 2020 - 436 letture

In questo articolo si parla di politica, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfrZ