Insieme riapriamo il Pedrotti! Primo obiettivo raggiunto, raccolti 40mila euro

Pedrotti 2' di lettura 20/01/2020 - Insieme riapriamo il Pedrotti! A ben 11 giorni dalla chiusura della prima campagna di crowdfunding civico delle Marche, l’obiettivo di raccolta fondi per la riapertura dell’Auditorium Pedrotti è stato raggiunto grazie al supporto di oltre 230 donatori.

Grazie al coinvolgimento diretto, appassionato e responsabile di benefattori sensibili all'arte, alla cultura, alla storia e a tutto il patrimonio dell’ingegno umano, siano essi enti, istituzioni, associazioni, aziende, privati, cittadini, studenti e musicisti di tutto il mondo, è stato possibile raggiungere il goal prefissato contribuendo così a creare una grande armonia.

La straordinaria iniziativa di crowdfunding civico, mirata a supportare la progettazione e sostenere i lavori di adeguamento funzionale di uno dei luoghi più preziosi della tradizione musicale rossiniana, ha incontrato la generosità di appassionati pesaresi e non, raggiungendo l’obiettivo minimo di € 40.000; ma, per riaccendere le luci dell’Auditorium, si può fare ancora tanto continuando a donare su www.ideaginger.it .

“La calorosa partecipazione all’iniziativa ci fa sognare di poter estendere l’impegno prefissatoci per intervenire ancora più in profondità sull’opera di ristrutturazione dell’Auditorium. Sono infatti tante le operazioni di valorizzazione del Pedrotti che si vorrebbero mettere in atto e la grandezza della risposta degli amanti della musica ci fa pensare di poterci impegnare verso un nuovo obiettivo.” Così commenta il Rotary Club Pesaro – Distretto 2090 nella persona del suo Presidente, Raimondo Venanzini che ha portato avanti la campagna di crowdfunding in stretta collaborazione con la Fondazione G.Rossini di Pesaro, nella figura di Catia Amati, Segretario Generale. Entrambi rivolgono un sincero grazie ai tantissimi donatori e all’impegno del Comune di Pesaro e dell’Assessore Antonello delle Noci, del Presidente del Conservatorio Statale di Musica G.Rossini, Ludovico Bramanti, del partner tecnico Officine Creative Marchigiane, CEO Christian Ricciarini, e di tutti gli enti patrocinanti l’iniziativa (Rossini Opera Festival, Pesaro Musei, Casa Rossini, Museo Nazionale Rossini).

Il piccolo gioiello concertistico (rinomato per l’acustica), nacque per volere del M° Carlo Pedrotti (1817 - 1893, già direttore del Liceo Musicale) da cui prese il nome, in perfetta sintonia con le ultime volontà del compositore pesarese, desideroso di gettare le basi per quella che sarebbe dovuta diventare “Città della Musica”. Un’eredità sia materiale che spirituale che non può essere trascurata: pena il degrado e lo spreco di un’autentica eccellenza mondiale.

Ogni singola donazione sarà ricambiata da 10 tipologie di cadeau e i nomi di tutti i benefattori resteranno incisi su pannelli e indelebilmente legati al futuro del rinnovato Auditorium. La scadenza del crowdfunding è fissata al 31 Gennaio 2020.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2020 alle 16:20 sul giornale del 21 gennaio 2020 - 989 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfgR





logoEV