Judo Fazi. Un semestre impegnativo

1' di lettura 07/01/2020 - Inizia oggi un semestre decisamente impegnativo per tutti gli sport olimpici. In vista infatti dell'appuntamento a Tokyo 2020, dal 24 luglio al 9 agosto, le Federazioni sportive coinvolte tendono a concentrare gli appuntamenti più importanti nei primi sei mesi dell'anno, per non intralciare allenamenti e impegni importanti di atleti e tecnici.

Il Judo non si sottrae e dunque anche l'attività "locale" viene in qualche modo coinvolta. L'appuntamento "clou" del semestre, per la Judo Fazi, è il prossimo 15 marzo, quando organizzerà al PalaDionigi di Montecchio di Vallefoglia il "tradizionale" Millennium Judo, prima prova del Trofeo regionale Giovanissimi 2020, abbinato alle Qualificazioni per il Campionato Italiano Juniores.

Il 12 gennaio, nel frattempo, Premiazioni della stagione sportiva regionale 2019, a Civitanova Marche, con la Judo Fazi sul podio per il terzo posto assoluto come Società, grazie soprattutto ai suoi quattro Campioni Regionali in altrettante categorie. In quella stessa occasione Lucrezia Carletti sarà impegnata nell'esame federale per la conferma della cintura nera, conquistata grazie ai risultati sportivi nell'anno passato. Un passaggio ufficiale necessario, per affiancarsi a Luca Barucca, Mattia Iacomucci e Simone Marraffa, che avevano già ottenuto la consacrazione.

Subito dopo, il 18 e gennaio, primo impegno importante per Guy Ruelle (Tecnico Responsabile della Fazi) nella nuova veste di Direttore Tecnico del Judo regionale, con la partecipazione all'importante Trofeo Nazionale a Lavis (Bolzano), dove porterà 50 atleti provenienti da tutte le Marche. Sarà di fatto il primo passo per la costruzione di una squadra regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2020 alle 09:53 sul giornale del 08 gennaio 2020 - 1119 letture

In questo articolo si parla di sport, judo, pesaro urbino, Judo Fazi Pesaro Urbino, Fazi, judo pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/beLE





logoEV