Concerto di Natale, alla chiesa di San Cassiano i coristi della Libera Sonum Ensemble

i coristi della Libera Sonum Ensemble 2' di lettura 09/12/2019 - La magia del Natale pervade anche il Circolo Amici della Lirica, che il 15 Dicembre alle ore 17 e 30 presso la Chiesa di San Cassiano ospiterà un Concerto di Natale che vedrà protagonisti i coristi della Libera Sonum Ensemble diretta dal Maestro Simone Spinaci.

Dodici cantanti per una formazione corale eclettica che dalla sua nascita nell'Ottobre 2015 in seno all'allestimento di Coreofonia, un progetto originale della coreografa Maria Francesca Guerra ,cerca di attuare una felice fusione tra antico e moderno, spaziando dalla musica rinascimentale a quella contemporanea. In questi pochi anni di attivià, Libera Sonum Ensemble ha preso parte a numerosi importanti Festival quali l'XI Festival Internazionale Città di Bologna, il Festival Internazionale Spettacolo aperto di Cagliari e la stagione concertistica 2018/2019 di Immenstadt in Germania, partecipando inoltre al progetto Chorus organizzato dal Coro Euridice di Bologna dedicato alla formazione di Direttore di Coro e compositori. La direzione dell'ensemble composta dai soprani Greta Brardinoni, Giada Cambioli e Rosalba Rombaldoni, i contralti Giulia Lixia, Clori Mochi, Giovanna Moretti e Sara Vanni , i tenori Donato Colombo e Guerrino Parri e i bassi Marco Amoroso, Leonardo Damen e Simone Spinaci, tutti artisti di grande al livello con alle spalle le più disparate esperienze artistiche, è stata da sempre affidata a Simone Spinaci, cantante e musicista oltre che direttore.

Per il Concerto del 15 Dicembre si preparano a condurre il pubblico in un viaggio attraverso cinque secoli di Musica Corale, spingendo gli astanti ad addentrarsi alla scoperta della magia e il mistero di quel magnifico strumento sonoro che è la voce, per scoprirne la duttilità, le infinite possibilità e sfaccettature: contrasti di luce e vibrazioni, il flusso sonoro della voce che si “libera” nello spazio acustico facendolo pulsare in un crescendo di profonde suggestioni emozionali, in un'ampia panoramica sui diversi percorsi di ricerca attorno al concetto di “suono” dello strumento “coro” sviluppati nel corso del XX secolo sino ai nostri giorni, evidenziando i forti legami spesso esistenti con l’ estetica e gli stilemi della polifonia antica. Non mancheranno anche alcuni canti celebri della tradizione natalizia.

L'evento sarà ad ingresso gratuito sino esaurimento posti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2019 alle 00:40 sul giornale del 10 dicembre 2019 - 1220 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdQR