Immigrazione: focus in Prefettura sul Rimpatrio Volontario Assistito

2' di lettura 14/11/2019 - Soddisfazione del Prefetto di Pesaro Vittorio Lapolla per gli esiti della riunione del locale Consiglio Territoriale per l’Immigrazione, la cui convocazione in data odierna presso l’Ufficio Territoriale del Governo ha registrato l’ampia partecipazione delle varie componenti istituzionali, sociali e territoriali chiamate a partecipare ai lavori del consesso.

Tema principale dell’incontro è stato quello, particolarmente attuale, del Rimpatrio Volontario Assistito, quale strumento posto a disposizione della popolazione straniera presente in Italia che desideri rientrare nel Paese di provenienza, fruendo in tal modo di alcuni importanti benefici tesi alla reintegrazione nel tessuto sociale dello Stato di origine. Sul punto, verrà prossimamente convocata presso la Prefettura di Pesaro una ulteriore riunione tecnica, grazie all’apporto informativo ed operativo fornito dalla rappresentante regionale dell’OIM, presente anche oggi presso il CTI.

Ulteriore aspetto oggetto di confronto ed approfondimento è stato quello relativo ai tempi ed alle modalità di inserimento dei titolari di protezione internazionale presso le strutture di seconda accoglienza della rete SIPROIMI (ex SPRAR), in relazione al quale il tavolo ha potuto giovarsi del prezioso contributo di due rappresentanti del Servizio centrale preposto alla gestione delle relative procedure.

Oltre ai consueti temi istituzionali affrontati in seno al Consiglio, il Prefetto Lapolla ha voluto in particolare informare i partecipanti al tavolo della recente pubblicazione a cura della Prefettura di avviso pubblico atto a reperire Partners di progetto per la predisposizione e l’attuazione di proposta atta ad implementare la governance locale degli interventi di inclusione sociale e di accoglienza dei cittadini stranieri ed a sviluppare l’offerta di servizi mirati di carattere innovativo, a valere sul Fondo Europeo Asilo, Immigrazione- Integrazione FAMI Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo Nazionale 2.3 “Capacity building”.

Tale avviso di coprogettazione è specificatamente rivolto a individuare un soggetto terzo capace di collaborare con l’Ufficio Territoriale del Governo attraverso l’apporto di competenze specialistiche e adeguati know-how, con particolare riguardo alle prestazioni rese dagli uffici in favore della popolazione migrante, ed ai fini di un complessivo miglioramento dell’azione amministrativa chiamata a soddisfare specifiche esigenze legate all’integrazione ed all’inserimento socio-culturale dello straniero.

L’avviso pubblico e la restante documentazione necessaria per la partecipazione alla selezione è reperibile sul sito istituzionale della Prefettura di Pesaro e Urbino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2019 alle 00:22 sul giornale del 15 novembre 2019 - 1426 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura, pesaro, prefettura di pesaro, Prefettura di Pesaro Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcNs





logoEV