Le Marche area attrattiva per il colosso cinese oggi proprietario di Benelli Moto, Mercedes e Volvo

2' di lettura 07/11/2019 - In una visione globale dell'economia le Marche possono giocare un ruolo di protagonista assoluto per attrazione di investimenti stranieri, ponendosi al centro dei flussi economici internazionali.

Le Marche, quindi, rappresentano una regione volta sempre più all'internazionalizzazione, vuoi per la posizione strategica al centro del Mediterraneo e proiettata a sud verso l'Africa e l'oriente, a nord da sempre collegata con l'Europa. Premessa questa doverosa per comprendere meglio il panorama economico globale e base culturale di partenza dell’incontro promosso da Gianluca Carrabs, in qualità di Amministratore Unico di Svim, con una delegazione di top manager cinesi composta da Mr. Xu Zhihao, CEO of Geely Technology Group Co. Ltd., Mr. Guo Dongshao, General Manager of Zhejiang Qianjiang Motorcycle CO. Ltd., Ms. Haimei Yan, General Manager of Benelli QJ e Luca Ceriscioli Presidente della Regione Marche.

L’incontro, un focus sulla Benelli Moto, ha messo in luce le opportunità che la Regione Marche possono offrire alle aziende straniere che decidono di investire sul nostro territorio. L’azienda pesarese, infatti, è stata rilevata nel settembre 2005 dalla Qianjiang Group, che a sua volta è stata acquisita da Geely Technology Group Co. una delle più grandi corporation cinesi e del mondo con 46 miliardi di dollari di fatturato nel 2018 e 150 mila dipendenti, leader mondiale nel settore della produzione di auto e moto, ad oggi proprietari delle case automobilistiche Mercedes e Volvo.

La multinazionale è fortemente impegnata nello sviluppo tecnologico e innovativo dei mezzi di trasporto, tanto da aver prodotto e sperimentato, proprio nei giorni scorsi a Singapore, la Fly Car, una macchina completamente elettrica che, invece di circolare su gomma, viaggia volando come un drone. Mr. Xu Zhihao, CEO of Geely Technology Group Co. Ltd. ha evidenziato che oltre alla parte produttiva e ingegneristica della Benelli moto che è rimasta a Pesaro, si potranno ampliare le possibilità di produzioni locali attraverso partnership altamente tecnologiche che saranno in grado di garantire lo sviluppo di nuovi progetti innovativi.

Il Presidente Ceriscioli ha ribadito l’impegno della Regione a costruire percorsi virtuosi attraverso il finanziamento di Progetti di Sviluppo ad hoc, per proposte specifiche che il Gruppo vorrà presentare. A Svim il ruolo di coordinare gli attori per creare un progetto operativo e di grande respiro imprenditoriale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2019 alle 13:16 sul giornale del 08 novembre 2019 - 5249 letture

In questo articolo si parla di economia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcwe





logoEV
logoEV