Anniversario Narconon, il centro di riabilitazione di Pesaro compie 25 anni

Narconon 2' di lettura 26/10/2019 - Nell’ottobre del 1994, probabilmente, Stefano Colonna e Roberta Cascadan avevano un’idea fugace di come sarebbe stato il loro centro Narconon Alfiere di Pesaro, dopo un quarto di secolo. Ma in quei giorni del ’94 non c’era molto tempo per sognare. L’eroina mieteva le sue vittime quotidiane e bisognava mettere in campo un aiuto immediato per far fronte ad uno stato di emergenza nazionale. 

Stefano e Roberta, reduci dal programma Narconon a loro volta, decisero di agire per aiutare i loro compagni che ancora stavano lottando per uscire dalla droga e aprirono una comunità, dopo essersi formati nel metodo sviluppato dalle ricerche dell’educatore L. Ron Hubbard che non prevede psicofarmaci, metadone e porte sbarrate, ma amicizia, studio e comunicazione.

Un quarto di secolo, per il centro Narconon Alfiere, significa centinaia di vite salvate, rapporti familiari riaggiustati e consolidati, una società più sana grazie alla piena riabilitazione del singolo individuo. Significa amore e responsabilità. Significa anche prevenzione: la verità sulla droga nelle scuole marchigiane.

Domenica 27 ottobre dalle 12, nella sede in Strada del Montefelfro 16 a Pesaro, Stefano, Roberta e tutti gli operatori del centro accoglieranno molti amici che hanno svolto il programma al Narconon Alfiere in questo quarto di secolo. Alcuni non più ragazzi, ma già nonni, con i nipoti al seguito; altri adolescenti, con i loro sogni intatti e una vita intera da scoprire in sobrietà.

Saranno molti quelli che torneranno al centro per incoraggiare i circa 50 ospiti attualmente presenti a continuare con impegno e determinazione il loro percorso riabilitativo affinché possano tornare a vivere con sobrietà e onestà.

Saranno molti i famigliari che torneranno al centro per ringraziare Stefano, Roberta e tutti gli operatori per le cure e l’assistenza incondizionata elargita alle loro famiglie e che ha loro permesso di tornare a vivere con serenità e pace.

In questi ultimi 25 anni la nostra società non si trova con un problema droga diminuito, ma purtroppo con una condizione decisamente peggiore. In questi ultimi 25 si può invece affermare che i risultati raggiunti dalla comunità Narconon Alfiere sono una prova certa che dalla tossicodipendenza è possibile uscirne definitivamente.

Tutti coloro che sono interessati a partecipare a questo evento e a festeggiare questa grande vittoria della vita possono confermare la propria presenza al 0721.404074 o con una mail a centroalfiere@live.it.


   

di Redazione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2019 alle 00:10 sul giornale del 27 ottobre 2019 - 1561 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bb7H





logoEV
logoEV


.