Furti in case e negozi, ancora pochi sistemi d’allarme e porte blindate

furto in casa 2' di lettura 15/10/2019 - Sono leggermente diminuiti i furti in appartamenti e negozi in provincia di Pesaro e Urbino. In classifica generale la provincia si piazza al 63esimo posto per furti in abitazioni e al 62 per furti in negozi e laboratori ma risulta ancora vulnerabile e non certo tra le più virtuose quanto all’adozione di sistemi di sicurezza.

Passato il periodo estivo (il peggiore per il pericolo relativo ai furti per l’assenza di molti dei proprietari), rimane alto il livello di allerta. Occorre dunque fare attenzione, anche durante l’autunno e l’inverno, soprattutto durante le ore del giorno e con il cambio dell’orario nelle prime ore di oscurità.

La CNA di Pesaro e Urbino, che da tempo - attraverso le proprie imprese monitora la situazione - avverte. Il pericolo non è solo d’estate ma sempre. I ladri con conoscono stagioni ma sono molto attenti alle abitudini e alla vulnerabilità delle abitazioni e dei laboratori-negozi. Dal Censis si apprende che nel nostro Paese due famiglie su tre (66,5 per cento) hanno installato la porta blindata, quasi una su due (42 per cento) un sistema d’allarme, una su tre (33,5 per cento) inferriate a porte e/o finestre, tre su dieci (il 31 per cento) infissi, vetri anti-intrusione, telecamere.

Un business in crescita
Secondo una indagine condotta da CNA Installazione e Impianti, i furti potrebbero essere destinati a calare ulteriormente se tutti adottassero l’adozione di strumenti di controllo e vigilanza. “Se tante famiglie si sono già cautelate – dice il responsabile di CNA Impianti di Pesaro e Urbino, Fausto Baldarelli - la platea dei possibili clienti rimane ampia: sono migliaia nella nostra provincia le case dotate di utenza domestica, dalla fornitura idrica all’elettricità, ma non di porta blindata. Senza contare gli aggiornamenti dei dispositivi attualmente in opera. Diventerebbe ancora più performante, di conseguenza, un mercato già molto appetibile, trainato dall’innovazione spinta del settore”.

A questo proposito la CNA di Pesaro e Urbino ha organizzato un Seminario tecnico rivolto ai professionisti del settore che si terrà venerdì 18 ottobre alle ore 16 all’Hotel Due Pavoni, in viale Fiume 79. Grazie alla collaborazione di due importanti aziende nazionali (Axel e Politec) e quella dell’Ordine dei Periti industriali di Pesaro e Urbino, la CNA aggiornerà la categoria dei professionisti della sicurezza e degli impiantisti sulle norme Cei ma soprattutto sulla corretta realizzazione degli impianti.

Il seminario vedrà gli interventi dell’ingegner Davide Cicognani, esperto specialista nell’ambito della security e di Diego Prati referente nazionale di CNA Installazione Impianti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 09:27 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 4564 letture

In questo articolo si parla di cna pesaro e urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbFS





logoEV
logoEV