Ripartono le attività di LiberaMusica, nuovi progetti e collaborazioni internazionali

3' di lettura 19/09/2019 - Il 28 settembre presso il Giardino di Santa Maria (via Santa Maria delle Fabbrecce 29) si terrà l’Open Day di presentazione delle attività 2019/2020 dell’Associazione LiberaMusica.

La giornata dell’Open Day sarà così divisa: al mattino (ore 10) verranno presentate le attività musicali rivolte alla fascia 0-3 anni, mentre al pomeriggio in due differenti turni (ore 16 e ore 18) verranno presentate le attività rivolte ai bambini dai 4 ai 13 anni. Da quest’anno aumentano le proposte musicali e il numero dei docenti coinvolti: violino, violoncello, contrabbasso, percussioni, flauto, clarinetto, tromba, trombone, corno, orchestra, coro di voci e mani e bianche e propedeutica all’orchestra (per i bambini dai 3 ai 5 anni).

Tutti i corsi di LiberaMusica sono accessibili a bambini con bisogni educativi speciali e prevedono sconti ed esenzioni su presentazione di modello ISEE. Gli strumenti musicali vengono forniti gratuitamente dall’associazione ai bambini che iniziano il percorso musicale. Ma le novità non riguardano solo questo infatti da quest’anno avrà avvio un progetto biennale che vedrà la collaborazione diretta con importanti realtà internazionali. In particolare, verrà creata una collaborazione diretta con El Sistema Greece, progetto musicale di inclusione sociale, che viene realizzato in Grecia all'interno di due Campi Profughi (quello di Skaramagkas, situato al porto del Pireo, e quello di Eleonas – in centro ad Atene).

L'obiettivo è sia quello di lavorare a distanza su un comune repertorio sia quello di creare momenti di condivisione diretta fra operatori e musicisti e anche fra gli stessi bambini e ragazzi coinvolti nel progetto, che potranno conoscersi e incontrarsi nel concerto conclusivo del progetto che avverrà qui a Pesaro nel 2021. Uno degli obiettivi di LiberaMusica infatti è quello di creare un appuntamento annuale nella nostra Città, dedicato in maniera specifica all'importanza della musica quale strumento di crescita ed inclusione fra i popoli e fra le persone, a partire dai bambini. In questo senso è fondamentale per lo sviluppo del progetto una collaborazione ed un confronto costante con le realtà che sia in Italia che all'estero operano in questa stessa direzione.

Da cinque anni ormai LiberaMusica opera nel territorio pesarese per garantire a tutti i bambini e le famiglie che desiderano avvicinarsi al mondo della musica e dell’educazione musicale la possibilità di farlo. Questo è possibile grazie all’attenzione specifica che viene data ad ogni famiglia che si avvicina a LiberaMusica e grazie soprattutto alla presenza all’interno dell’associazione di numerosi volontari, operatori, educatori e musicisti specializzati che uniscono le proprie competenze al principio cardine a cui si ispira l’associazione, quello dell’accoglienza e dell’inclusione.

Nel 2018 e nel 2019 LiberaMusica ha organizzato due importanti eventi che sono stati momenti di riflessione e di ascolto, presso il Teatro Rossini di Pesaro, e che hanno portato nella nostra città circa 300 ragazzi e bambini provenienti sia dal nostro territorio che da altre regioni italiane e che si sono esibiti sul palco dando vita ad una grande orchestra e un grande coro di voci e mani bianche. Il tutto sempre all’insegna dell’accoglienza, della vicinanza all’altro e dell’aiuto reciproco.

Il progetto è realizzato grazie al sostegno e al contributo della Regione Marche, Comune di Pesaro, della Fondazione Cassa di Risparmio, della Cooperativa Labirinto e del Giardino di Santa Maria. Si ringrazia inoltre Gamba Manifatture 1918.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2019 alle 01:29 sul giornale del 20 settembre 2019 - 1800 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, LiberaMusica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baLJ