Redaelli: “No alle solite fughe in solitaria del sindaco. Sulla chiusura della Panoramica chiediamo partecipazione”

2' di lettura 18/09/2019 - “Quello che scrive il Sindaco sui social è molto distante dalla verità di ciò che è successo in aula e ricalca l’atteggiamento opposto a quello richiesto ed approvato dal Consiglio, ovvero la concertazione e l’approfondimento della tematica.

Il consiglio comunale non ha dato nessun via libera in bianco a questo progetto, né tantomeno le forze di opposizione, che non sono contrarie a priori a questo progetto, ma sottolineano la presenza di diverse criticità, da sanare al più presto e soprattutto da affrontare tramite la partecipazione dei cittadini. Non approviamo quest'ansia da annunci del sindaco che vuole forzare i tempi e la discussione. Ci sono molte questioni da chiarire e su cui confrontarci.” cosi sottolinea il Consigliere di Forza Italia Michele Redaelli.

“Il Consiglio Comunale di Lunedì 16 Settembre, votando all’unanimità la mozione urgente da me presentata, ha approvato i seguenti punti:
1) L’impegno del sindaco e della giunta a coinvolgere, prima di qualsiasi decisione definitiva, tutti i soggetti istituzionali (Ente Parco, Quartiere, Commissione Consiliare Competente) e tutti i soggetti privati interessati a tale provvedimento (residenti, esercenti).
2) L’impegno a prevedere, qualora si decidesse di dar seguito a questa proposta, un servizio di navetta gratuita per garantire comunque una fruizione dell'intera zona del parco interdetta al traffico.

“Vorrei che ci fosse un momento di confronto sul merito della questione, perché sono scettico su alcune modalità attuative della proposta. Innanzitutto la chiusura non dovrebbe essere estesa a tutto l’anno come paventato. Nel periodo estivo creerebbe molti disagi per raggiungere le località turistiche. Sulla fattibilità operativa, diverse sono le problematiche e le proposte migliorative che vorremo presentare nelle rispettive Commissioni Consiliari, anche relative alla tutela dei residenti che verranno inevitabilmente coinvolti. Immaginare la panoramica come luogo esclusivo per gli appassionati di ciclismo è riduttivo rispetto alle potenzialità attrattive del San Bartolo e soprattutto escluderebbe grande parte delle persone. Pensiamo infatti che occorra includere nel progetto anche la riscoperta dei sentieri del Parco con tracking, escursioni naturalistiche e birdwatching rivolte anche a famiglie, bambini ed anziani. Per questo è di fondamentale importanza l’istituzione del bus navetta gratuito, approvato ieri in Consiglio e dal quale sembra che il Sindaco stia già cercando di retrocedere. In questo modo l’intera area sarebbe realmente raggiungibile da tutti”.

“Crediamo che questa iniziativa possa essere positiva dal momento in cui la ricaduta sulla cittadinanza e sull’area sia pianificata e duratura. Siamo pronti a dare il nostro contributo per fare in modo che questo progetto sia inclusivo e non esclusivo. Per questo, come approvato dal Consiglio all’unanimità, chiediamo che vengano fatti i dovuti approfondimenti ed i passaggi di coinvolgimento delle parti e dei cittadini”.


da Michele Redaelli
Forza Italia - Consigliere Comunale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2019 alle 00:41 sul giornale del 19 settembre 2019 - 4180 letture

In questo articolo si parla di politica, Michele Redaelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baIv





logoEV