Ricci a Rai News 24: "Dobbiamo fermare l’onda nera, per farlo serve unità e un candidato competitivo"

Matteo ricci sindaco di pesaro 2' di lettura 09/08/2019 - «Dobbiamo fermare l’onda nera con una vera alternativa democratica, dopo un anno di fallimento gialloverde. Zingaretti e Renzi si parlino velocemente: no a scissioni, sì ad unità e alla scelta di un candidato competitivo, non possiamo accontentarci di arrivare secondi».

Il sindaco Matteo Ricci, questa mattina in diretta su Rai News 24, ha espresso il suo parere sulla situazione politica italiana: «Il PD si deve svegliare, Salvini vuole scaricare tutte le responsabilità di un anno fallimentare di governo gialloverde sul Movimento 5 Stelle, noi non possiamo permetterglielo perché è stato lui il vero esponente di punta in questo anno, che non ha prodotto nulla se non una crescita zero e una maggiore disoccupazione. Dobbiamo dare battaglia per vincere, senza accontentarci di arrivare secondi».

Per fare questo, Ricci individua la soluzione nell’unità «Non servono divisioni, Zingaretti e Renzi si parlino in fretta, non abbiamo bisogno di scissione tantomeno di vendette nella creazione delle liste: al contrario occorre mettere in piedi una coalizione larga, con un candidato forte e competitivo. Quello che sta facendo Salvini è inquietante dal punto di vista democratico. L’unica alternativa siamo noi. Siamo in una fase molto delicata, la parola ora spetta al Presidente della Repubblica. Se si andrà alle elezioni, così come pare, il leader del partito Zingaretti deve chiamare Renzi per trovare un accordo. Perché se arriviamo divisi a questa tornata elettorale rischiamo di segnare un elemento pessimo della storia democratica del paese». Responsabilità e serietà, sono le parole chiave: «solo così possiamo essere competitivi».

Poi continua, sulla possibilità di formare un governo con i 5 Stelle: «Avendo votato per fare la Tav è impossibile pensare di allearsi con coloro che non la vogliono. Non si cono le minime condizioni per un governo con i 5 Stelle, sono stati schiacciati dalla politica di Salvini, assecondandolo in tutto. L’appello che faccio – conclude – è quello di prepararci in maniera seria a queste elezioni».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2019 alle 00:15 sul giornale del 10 agosto 2019 - 3886 letture

In questo articolo si parla di politica, matteo ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a0zp





logoEV
logoEV
logoEV


.