Presentato il progetto "Salviamo il Mare. Insieme alla gente di mare per il mare pulito"

Salviamo il mare. Insieme alla gente di mare per il mare pulito 2' di lettura 30/07/2019 - Presso la sala Rossa del Comune di Pesaro si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto "Salviamo il Mare. Insieme alla gente di mare per il mare pulito."


All’incontro hanno preso parte Antonello Delle Noci (assessore alla Gestione), rappresentanti del Club Nautico, del Circolo Velico, del Circolo Canottieri, della Cooperativa Pescatori e Renato Signorini (Capitano di fregata della Capitaneria di Porto).

Il tutto è stato finanziato con 30.000 euro dal fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, con l’obiettivo di promuovere i processi di educazione e sensibilizzazione civica in merito all’inquinamento marino. Le azioni principali sono tre: l’acquisto di un robot, le attività formative, la sensibilizzazione delle giovani generazioni.
Verrà quindi installato un seabin, (robot raccogli - rifiuti) nel porto di Pesaro, all’altezza del Club Nautico.

In aggiunta, i ragazzi partecipanti al centro estivo Onda su Onda – organizzato da Nautilus in collaborazione con Canottieri Pesaro, Sub Tridente e Club Nautico – salendo su barche di pescatori, avranno la possibilità di comprendere al meglio come tutelare il mare.

Verranno inoltre svolte attività informative nei confronti dei consumatori, frequentanti il mercato del pesce al porto, e degli operatori del settore pesca.
Il progetto concluderà con un’intera giornata dedicata alla pulizia della spiaggia, con la collaborazione delle associazioni sportive nautiche di Pesaro interessate ad aderire.

"Il significato del titolo spiega perfettamente questo tipo di iniziativa. Sono 30.000 euro che il Comune di Pesaro insieme alle associazioni del Club Nautico hanno investito - in collaborazione con la Capitaneria di Porto - per l'installazione di un seabin che raccoglierà la plastica dal mare e dal porto. Questo primo elemento di innovazione è rivolto all'attenzione dell'ambiente in mare. In questo progetto, l'elemento fondamentale è l'informazione e la comunicazione verso cittadini e studenti. Salvare il mare, oggi, è una priorità. Tutte le comunità come la nostra stanno pensando di essere "plastic-free" in spiaggia e non solo. Credo che il futuro passi attraverso la tutela dell'ambiente e del mare che circonda il nostro bellissimo paese" ha dichiarato ai nostri microfoni Antonello Delle Noci.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2019 alle 11:40 sul giornale del 31 luglio 2019 - 1024 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, vivere pesaro, articolo, Roberto Panaroni, Salviamo il Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a0cS





logoEV
logoEV