Innovazione in agricoltura, 8 giovani della provincia in lizza per gli Oscar Green

Sofia Paccapelo 2' di lettura 12/07/2019 - Ben otto imprenditori under 35 della provincia di Pesaro che hanno scelto la campagna per il loro futuro lavorativo e che si sono distinti per essere riusciti a coniugare la tradizione agricola con l’innovazione.

È un’agricoltura che guarda lontano e vince la sfida quella che domani, sabato 13 luglio, si riunirà a San Benedetto del Tronto per la premiazione della fase regionale degli Oscar Green 2019, il premio istituto da Coldiretti Giovani Impresa per accendere i riflettori sulla meglio gioventù contadina. Partecipanti da tutta la regione e 6 categorie a premio: “Impresa "Impresa 3.Terra", dedicato a tecnologia, innovazione, comunicazione, "Campagna Amica" per la valorizzare il Made in Italy attraverso il rapporto con i consumatori, “Sostenibilità” per il modello etico di azienda che ha a cuore l’ambiente, “Creatività” dedicata ai progetti innovativi, “Fare rete” destinato a quelle aziende che promuovono progetti in partnership e realizzare reti sinergiche per valorizzare l’agroalimentare, e “Noi per il Sociale” che premia l’agricoltura sociale e i progetti rivolti ai servizi alla persona.

Davide Stortini, a Frontone, ad esempio sta lanciando la patata bio del Catria in risposta allo spopolamento delle aree montane. Oppure c’è Gregorio Lombardi, giovane di Fossombrone che alle pendici del Monte Nerone ha fatto tornare a vivere 20 ettari di pascoli e bosco grazie all’allevamento di maiali allo stato brado. C’è Giuditta Mercurio che ha lasciato il posto fisso per avviare il suo Gentil Verde a Urbino con la riscoperta dei grani antichi e la produzione di pane della tradizione. Luca Tenti a San Lorenzo in Campo si è dato come obiettivo quello di valorizzare un frutto antico delle Marche come la Visciola, mentre a Urbania Isabella Silvestrini ha dato vita a Pieve del Colle, azienda biologica, bioagriturismo, fattoria didattica aperta al turismo sostenibile e culturale. Tra i pesaresi in gara anche Campo Base, cooperativa del capoluogo che attraverso l’agricoltura biologica, il ristorante bio, il punto vendita e la fattoria didattica offre opportunità di lavoro a soggetti svantaggiati, Sofia Paccapelo che a Montelabbate produce luppolo per la crescente domanda dei birrifici agricoli che vogliono un birra 100% marchigiana e Giuliano Berloni con il suo Liquor d’ulivo, un digestivo conosciuto fin dal tempo dei Romani, prodotto oggi a Serrungarina.

Si tratta della 13esima edizione degli Oscar Green. Il concorso quest’anno vuole porre un accento ecologico con i giovani sempre più protagonisti impegnati nel promuovere l’alleanza tra ambiente e agricoltura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2019 alle 00:22 sul giornale del 13 luglio 2019 - 1831 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, coldiretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a9Ac





logoEV
logoEV
logoEV