Vis Pesaro, presentati Tommaso Lelj e Alessandro Tascini. Domani giorno decisivo per il nuovo mister

Vis Pesaro, presentati Tommaso Lelj e Alessandro Tascini. 3' di lettura 02/07/2019 - Nel pomeriggio odierno, presso la sala stampa dello stadio ''Tonino Benelli'' di Pesaro, i biancorossi hanno presentato a stampa e tifosi: Tommaso Lelj (ex Ravenna) e Alessandro Tascini (ex Bastia).

<<Siamo qui per presentare i primi due acquisti della Vis Pesaro: Tommaso Lelj che, è venuto a portarci esperienza nel nostro reparto difensivo. Solito mix di giovani e meno giovani. Abbiamo anche Alessandro Tascini, umbro e che ha fatto al Bastia. E' un ragazzo che ricordo Rocco Costantino, ha le caratteristiche per giocare bene tra le linee. Arriva qui con tanta voglia di fare, ma cerchiamo di non mettere inutili pressioni. Il nostro obiettivo era anche quello di alzare un po' i centimetri della rosa, viste le partite della passata stagione. Questa città mi ha sempre affascinato, ho già giocato nelle Marche. Sicuramente darò tutto per questa squadra e cercherò di fare bene>>. Così, Claudio Crespini - direttore sportivo vissino - ha aperto la conferenza stampa.

Il primo, dei due nuovi acquisti biancorossi, a prendere la parola è stato Tommaso Lelj: <<Il calore e l'entusiasmo che mi ha trasmesso il direttore è stato decisivo per scegliere questa destinazione. Lasciare una piazza che ti ha dato dato, come Ravenna, non è stato facile. La Vis Pesaro ha provato in tutti i modi a prendermi e alla fine ho scelto la soluzione migliore per me. Nel dna della nostra famiglia c'è sempre stato il calcio. Devo essere sincero nel dire che lo spirito critico di mio padre mi ha aiutato molto nel mio percorso. Mi ha forgiato caratterialmente. Lui era un terzino, marcatore e mi ha dato davvero tanto. Non sono giovanissimo per questa categoria, spesso vedo molti ragazzi che diventano tristi facilmente. Io dico sempre: spesso il calcio da tanto e toglie tanto. Credo che quello che posso trasmettere ai più giovani è di non arrendersi mai. Cosa ne pensi della difesa della Vis? Stiamo parlando di un girone d'andata molto importante per una neo-promossa. La Vis all'andata è stata una squadra molto organizzata. In tutta la stagione ha dimostrato di esprimere un buon calcio, spesso però vince chi sbaglia meno. Ruolo della passata stagione? L'anno scorso davanti alla difesa e poi nella difesa a tre. Nella passata stagione, invece, ho fatto il difensore centrale di sinistra>> .

<<E' un onore essere paragonato a Rocco Costantino: lui ha fatto molto bene in questa categoria, ora tocca a me. Sin dai primi istanti, mi sono trovato molto bene con Crespini. Al Bastia mi hanno condizionato vari infortuni, devo dire che quella passata è stata una buona stagione: ho trovato un giusto mix tra ambiente e allenatore.Questa città mi ha sempre affascinato, ho già giocato nelle Marche. Sicuramente darò tutto per questa squadra e cercherò di fare bene>>. Queste le parole di Alessandro Tascini.

Durante la conferenza, si è parlato anche del possibile nuovo allenatore biancorosso con Crespini:

<<Pavan? Domani sarà il giorno deciso, non possiamo aspettare più di tanto. La passata stagione abbiamo deciso il 4 luglio... . Lelj riuscirà a giocare con Gennari viste le tante offerte che sta ricevendo? L'intenzione è quella di tenerlo. Vedremo, tutto dipende anche dalla Sampdoria. Lui può giocare in più ruoli, nella passata stagione si è adattato molto bene>> .

Ultima parola all'AD Guerrino Amadori che ha scherzato dicendo: <<Questa volta la domanda la faccio io a voi... E' cominciata bene o male la campagna acquisti della Vis Pesaro? Rispondete con applausi o fischi...>> . Ovviamente, tutti i presenti, hanno risposto con un caloroso applauso.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2019 alle 18:33 sul giornale del 03 luglio 2019 - 1532 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, vis pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a9d1





logoEV
logoEV
logoEV