Inaugurato il nuovo magazzino Banco alimentare, Biancani: "La Regione conferma i finanziamenti per sostenerlo"

Inaugurato il nuovo magazzino Banco alimentare 3' di lettura 20/06/2019 - Taglio del nastro del nuovo deposito per la raccolta e la distribuzione di alimenti in via Fermo a Pesaro. Da cinque anni il bilancio regionale rinnova il contributo al Banco, programmati stanziamenti fino al 2021. «Esempio concreto di cittadinanza attiva che coinvolge tanti volontari e aiuta migliaia di persone bisognose».

«La Regione ha confermato fino al 2021 lo stanziamento annuale di 40mila euro per l'attività del Banco alimentare». Il consigliere regionale Andrea Biancani (Pd), presidente della commissione ambiente, in occasione dell'apertura del nuovo magazzino del Banco alimentare di Pesaro, sottolinea l'attenzione che la Regione sta dimostrando nei confronti dell'economia solidale e della redistribuzione degli alimenti.

«Il contrasto alla povertà, la solidarietà e la lotta allo spreco alimentare sono obiettivi importanti nella programmazione regionale e coincidono con quelli del Banco. Non possiamo che essere felici di sostenere questo esempio concreto di cittadinanza attiva che coinvolge tanti volontari e aiuta migliaia di persone bisognose. Negli ultimi cinque anni – ricorda Biancani – il finanziamento della legge del '98 che supporta la Fondazione è stato sempre rinnovato. Questa continuità ha dato maggiori garanzie e solidità alla programmazione, consentendo ai coordinatori del Banco di fare scelte nel lungo periodo, come quella di aprire questo nuovo spazio».

Per incentivare la lotta agli sprechi, la Regione ha anche approvato nel 2017 la legge sull'economia solidale che mette a disposizione ogni anno 100.000 euro di contributi per i progetti di recupero e riuso. «In un contesto in cui la povertà è passata dal 3% della popolazione italiana a quasi l'8,5%, la collaborazione tra istituzioni pubbliche e mondo del volontariato diventa indispensabile – aggiunge Biancani -. Per questo nei mesi scorsi ho promosso un incontro con i rappresentanti del Banco, della Caritas e dell'associazione Gulliver per spiegare i contenuti della legge sull'economia solidale, sollecitando la redazione di progetti per ottenere i contributi e fornire ulteriori servizi sul nostro territorio».

La nuova area di stoccaggio si aggiunge a quella di San Benedetto del Tronto, aperta un anno fa, che ha consentito un ampliamento della distribuzione. L'evento, al quale hanno partecipato anche il consigliere regionale Mirco Carloni e molte associazioni convenzionate, è stata l'occasione per ringraziare con "Attestati di amicizia" chi in questi anni ha supportato l'attività del Banco, compresa la Regione Marche.

«Grazie al lavoro della Fondazione vengono consegnate oltre 2mila tonnellate di cibo all'anno, riuscendo ad assistere circa 40mila persone, 15.000 solo nella nostra provincia. Vorrei ringraziare – conclude Biancani – Marco Montagna per il lavoro svolto finora come presidente e augurare a Silvana Della Fornace in bocca al lupo per il nuovo incarico. Partecipo sempre volentieri alle iniziative e mi fa molto piacere che accanto ai volontari storici, ai quali va il mio sincero ringraziamento, stiano arrivando anche molti giovani»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2019 alle 16:17 sul giornale del 21 giugno 2019 - 2608 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, pesaro, banco alimentare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8OM





logoEV
logoEV