BMW HERO Südtirol Dolomites, 20 pesaresi alla maratona in mountain bike più difficile al mondo

BMW HERO Südtirol Dolomites 2' di lettura 13/06/2019 - Saranno ben 4.019 i biker al via della decima edizione della BMW HERO Südtirol Dolomites, in programma sabato 15 giugno a Selva di Val Gardena. Alla partenza vi saranno 20 atleti di Pesaro.

In campo maschile spiccano le partecipazioni del recordman di vittorie alla HERO, Hector Leonardo Paez, e del tre volte campione del mondo Alban Lakata. Tra le donne grande attesa invece per l’ex campionessa della HERO Elena Gaddoni e per la detentrice del record di vittorie Katrin Schwing. Uno sguardo alla lista dei partecipanti è sufficiente: anche nella propria decima edizione la HERO sarà non solo la più dura gara Marathon al mondo, ma anche una di quelle con più fuoriclasse al via.

Il recordman ed il tre volte campione del mondo per quanto riguarda la prova maschile, lunga 86 km per 4500 metri di dislivello, il primo campione da citare è Hector Leonardo Paez. Il colombiano ha vinto ben cinque delle nove edizioni della HERO sin qui disputate e non bisogna sorprendersi se anche nel decimo appuntamento è pronto ad entrare di diritto nel novero dei favoriti.

Un ruolo che non spaventa di certo il biker: «Attualmente mi trovo in Austria e sto preparando al meglio la gara, cercando di non faticare troppo. Alla maratona di Selva mi presenterò tranquillo, si tratta di una competizione che amo per il suo panorama fantastico e perché negli anni mi ha saputo regalare tante gioie. I miei ricordi in merito a questa maratona sono meravigliosi e proprio per questo sarà bello tornare ancora una volta a Selva di Val Gardena.»

Tra gli ospiti fissi della HERO non mancherà anche nell’edizione 2019 Alban Lakata, fuoriclasse austriaco capace di conquistare proprio in questa cornice uno dei propri tre titoli mondiali di Marathon, nello specifico quello dell’edizione 2015. L’atleta di Lienz nel frattempo ha cambiato squadra ed in autunno è diventato papà per la seconda volta.

«Questi due avvenimenti hanno indubbiamente influito sulla mia preparazione per questa stagione – ci spiega -. In generale comunque tutto sta procedendo per il meglio». Visto che lo stato di forma sta crescendo giorno dopo giorno, l’auspicio dell’austriaco è quello di poter competere per una medaglia ai Mondiali ed agli Europei e magari quello di lottare per un posto sul podio anche nella HERO.

Una HERO che parla anche pesarese, a sfidare la montagna ci saranno anche 20 biker del nostro territorio. Ecco chi sono: Baioni Alessandro, Borri Auro, Brusciotti Marco, Casagrande Francesco, Castratori Luca, Cesaroni Marco, Guidelli Guido, Paolucci Gianluca, Perugini Stefano, Poggiaspalla Andrea, Raffaelli Samuele, Rovelli Claudio, Salvatori Davide, Salvatori Stefano, Santelli Giuseppe, Sorci Alessandro, Sorci Gabriele, Spadoni Federico, Tiberi Enrico, Todesco Luca.






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2019 alle 14:18 sul giornale del 14 giugno 2019 - 4067 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo, BMW HERO Südtirol Dolomites

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8yU





logoEV
logoEV