Divertirsi con musica e cultura, inaugurato il “Gioco dell’Oca” in pietra nel giardino della San Giovanni

Gioco dell’Oca in pietra nel giardino della San giovanni 2' di lettura 08/06/2019 - Giorgia Leonardi, candidata della Lista Civica “Una Città in Comune”, ha inaugurato venerdi 7 giugno, nel giardino della biblioteca San Giovanni, un grande “Gioco dell’Oca” in pietra.

“E’ il risultato finale della mia Tesi di Laurea - ha dichiarato emozionatissima dopo il taglio del nastro - intitolata “Giocando con Rossini”. Da quando ho avuto l’idea ad oggi ci è voluto oltre un anno di lavoro, per arrivare alla fine, ma vedere oggi il progetto realizzato è davvero una grandissima soddisfazione”.

All’inaugurazione è intervenuto anche l’Assessore Enzo Belloni, a nome dell’Amministrazione Comunale: “Quando Giorgia ci ha presentato l’idea ci ho creduto subito – ha commentato – perché a parte l’originalità prevedeva soprattutto il coinvolgimento di moltissimi studenti, anche molto giovani. Sono i cittadini di domani ma chiamati ad essere attivi già oggi: farli collaborare in un lavoro comune che somma gioco, cultura, musica e conoscenza di mestieri passati credo sia importantissimo, per la loro crescita civile e sociale”.

L’ “oggetto” protagonista dell’idea è una grande spirale in muratura sollevata dal terreno, dove sono “poggiate” le formelle in pietra che costituiscono altrettanti “stazioni” di uno dei più antichi giochi di società. I disegni delle caselle sono frutto della fantasia degli alunni, scelti dopo che è stata presentata loro l’opera di Gioachino Rossini, forse il più celebre cittadino di Pesaro. I disegni sono poi stati “scolpiti” sulla pietra da un esperto artigiano di Viterbo, e il Centro Operativo della città ha provveduto al montaggio sul terreno della Biblioteca.

L’operazione ha visto numerosi passaggi: gli alunni della Scuola Primaria “Chiara Lubich” hanno prodotto i disegni; gli studenti della 4°B del Liceo Artistico “Mengaroni” (che già aveva collaborato lo scorso anno con la media “Leopardi”) hanno ottimizzato i disegni scelti, senza modificarne il tratto originale; gli studenti della 4°D dell’Istituto Istruzione Superiore “Cecchi” hanno sistemato l’area verde che ospita il manufatto.

Il Progetto è stato realizzato con la collaborazione fondamentale del Centro Ricerche Didattiche Attive del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna, l’Associazione artistica e culturale “Animum Ludendo Coles”, il tour operator “Enjoy Live Travel”, senza dimenticare l’apporto fondamentale della Banca di Pesaro.

“Da oggi la città di Pesaro ha un bene collettivo in più – ha concluso l’Assessore Belloni – che permetterà a piccoli e adulti di passare un po’ di tempo insieme, giocando in un’area riqualificata della città. Sarà un momento di crescita collettiva e di esperienza in comune, proseguimento concreto dell’idea che la collaborazione tra tutti permette di affrontare al meglio qualsiasi problema”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2019 alle 00:33 sul giornale del 09 giugno 2019 - 2454 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, matteo salvini, salvini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8om





logoEV