Niente contratto integrativo, sciopero dei dipendenti Rivalcold

Rivacold 1' di lettura 08/05/2019 - Le Organizzazioni Sindacali Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil unitamente alla R.S.U., proclamano lo stato di agitazione in Rivacold Srl poiché l’azienda non ha preso in considerazione nessuno dei punti presentati nella piattaforma per l’istituzione di un contratto integrativo.

Rivacold Srl è una delle imprese più grandi del territorio provinciale che in tutti questi anni ha avuto importanti risultati economici e di crescita dei suoi stabilimenti ma non ha mai riconosciuto nella contrattazione la risposta di gratificazioni per i suoi dipendenti, continuandogli a chiedere sacrifici come straordinari, lavoro notturno e doppi turni senza riconoscere migliori condizioni rispetto al contratto nazionale.

Per queste ragioni le Organizzazioni Sindacali proclamano il blocco degli straordinari e lo sciopero di 8 ore di tutte le maestranze con un presidio che si terrà venerdì 10 maggio 2019, a partire dalle ore 8.00 davanti allo stabilimento della Rivacold 4 in via Sicilia, a Vallefoglia di Pesaro.

Con questo sciopero chiediamo a nome di tutti i dipendenti Rivacold di avere le risposte all'integrativo con diritti e anche con un premio aziendale che riconosca la professionalità e i sacrifici dei lavoratori.


   

da Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2019 alle 10:29 sul giornale del 09 maggio 2019 - 9563 letture

In questo articolo si parla di attualità, montecchio, fiom cgil, fim cisl, vallefoglia, Uilm Uil, Rivacold

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a7eF





logoEV
logoEV
logoEV


.