FdI: "Pesaro non può diventare l'ennesima piazza dello spaccio"

spaccio 2' di lettura 05/05/2019 - La cronaca locale, ci riporta oggi (ieri per chi legge), dell’ennesimo arresto per spaccio in zona Ipercoop, con tanto di colluttazione con gli agenti dell’antidroga di un richiedente asilo nigeriano già noto alle forze dell’ordine per fatti analoghi.

La cosa che come Fratelli d’Italia ci preoccupa di più, è che come accaduto un paio di settimane fa con l’arresto di un Pakistano, anche in questo caso lo spacciatore è stato trovato con addosso diverse dosi di eroina, il che ci porta a pensare che sia in atto un salto di “qualità” sulla tipologia di droghe presenti in città, passando da quelle cosiddette leggere, a sostanze ben più pesanti e pericolose. A tal proposito è giusto ricordare i due casi si overdose, che si sono verificati a Pesaro nell’ultima settimana e che a nostro parere sono strettamente riconducibili agli arresti effettuati.

Che i nostri allarmi e le nostre preoccupazioni, più volte espresse nei mesi scorsi si stanno materializzando è sotto gli occhi di tutti ormai, così come il totale disinteresse dell’amministrazione comunale, ai ripetuti appelli di intervento per cercare di stroncare il problema sul nascere. Si comincia con il piccolo spaccio, ma se si trova terreno fertile, il passo per diventare una vera e propria piazza dello spaccio è breve, e il rischio di attirare la criminalità organizzata diventa sempre più concreto.

Non è un caso, che uno dei punti cardine del nostro programma elettorale sia incentrato sulla sicurezza e spazia dalla richiesta aumento delle forze dell’Ordine sul territorio, al ripristino del cosiddetto “Poliziotto di quartiere”, all’implementazione delle telecamere nei punti strategici della città, al ripristino del servizio notturno della Polizia Locale e non ultimo il contrasto ai fenomeni di degrado sociale e dipendenza. Riteniamo di fondamentale importanza dare immediata e completa attuazione al c.d. “Decreto Sicurezza” applicando sul territorio tutte le misure che rientrano nei poteri del Sindaco per rendere sicure alcune aree della nostra città come il parco Miralfiore, la zona Stazione del treno ecc.. che sono divenute teatro di spaccio e di attività illecite.

Purtroppo quello dell’uso delle droghe, è un problema che vede sempre più spesso vittime i nostri ragazzi soprattutto in età adolescenziale, quando ancora non si ha coscienza della pericolosità di alcune sostanze rispetto ad altre, ed è per questo e per il bene di tutta la comunità che non bisogna mai abbassare la guardia o minimizzare situazioni con il rischio che diventino la normalità. Il primo dovere di qualsiasi governo o amministrazione è proteggere le fasce più deboli e per questo siamo e saremo sempre vicino ai cittadini per garantire loro la protezione necessaria.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2019 alle 10:01 sul giornale del 06 maggio 2019 - 4128 letture

In questo articolo si parla di politica, Fdi Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a67Q





logoEV
logoEV