Primo Maggio, Ricci: "Lavoro elemento centrale per la dignità dell’uomo"

Matteo ricci sindaco di pesaro 1' di lettura 30/04/2019 - «Il lavoro come elemento centrale di dignità dell’uomo». Un concetto che Matteo Ricci ha evidenziato in occasione delle celebrazioni del 25 aprile. Ribadito alla vigilia del primo maggio: «Anche se gli amministratori locali non hanno grandi leve rispetto alle dinamiche globali - dice il sindaco - l’occupazione resta la nostra prima preoccupazione quotidiana».

Del resto, «nel tempo è cambiato il modo di fare gli amministratori. Ora ogni sforzo è proteso alla creazione di nuovi posti di lavoro. Anche per questo abbiamo salvaguardato la coesione sociale cercando di ristrutturare, contestualmente, la nostra economia. Sostenendo l’innovazione della manifattura, che resterà il nostro architrave. Ma puntando allo stesso tempo sulla crescita di turismo e servizi. Oltre alla mole di investimenti fatti e in corso come contributo all’occupazione. Parliamo di posti di lavoro e continueremo a fare tutto quello che possiamo in questa direzione».

Il sindaco si dice «preoccupato» guardando al contesto nazionale: «La crescita frena e stanno tornando brutti segnali». E in questi giorni pensa ai lavoratori in apprensione: «A chi cerca occupazione e a chi l’ha persa».

In particolare, il riferimento è ai dipendenti della Pica: «Siamo sorpresi del fatto che il ministero dello Sviluppo non abbia ancora convocato il tavolo nazionale sulla Terreal». Per questo, «ho scritto di nuovo al ministro Di Maio, affinché svolga il proprio ruolo. Visto che si tratta di un’azienda con sedi in giro per l’Italia. Serve assolutamente un tavolo nazionale e istituzionale. Da settimane lo sollecitiamo, ci auguriamo che venga aperto al più presto. Soprattutto in questi giorni».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2019 alle 00:32 sul giornale del 01 maggio 2019 - 1926 letture

In questo articolo si parla di attualità, matteo ricci, sindaco di pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a6Xu





logoEV
logoEV