La bicipolitana arriverà a Villa Ceccolini, il nuovo tratto costeggerà la Montelabbatese

pic nic col sindaco 2' di lettura 27/04/2019 - «La bicipolitana arriverà fino a Villa Ceccolini». Lo dice Matteo Ricci, nel «picnic col sindaco» al parco della frazione, svelando la linea del futuro tracciato:

«La ciclabile di Villa Fastiggi oggi arriva fino all’area Peep. La nostra idea è proseguire su quella linea, dietro l’ex Cuzaf e la zona industriale, costeggiando la Montelabbatese (senza attraversarla, ndr). Fino alla strada che si raccorda a Villa Ceccolini». E’ il percorso emerso dopo il confronto con i residenti, «il tragitto più corto per arrivare a Villa Fastiggi, fatta eccezione per la strada principale. Ma lì abbiamo già fatto le valutazioni del caso e non ci sta».

In parallelo, il sindaco pensa al raccordo ciclopedonale tra la parte della frazione vicino alla parrocchia e quella lungo la strada: «Negli ultimi anni è stata fatta una stradina, ma per un collegamento in sicurezza dovremo guardare agli espropri. Anche per unire il tutto alla ciclabile della nuova area di Guerra (lato Chiusa di Ginestreto), in costruzione». Mentre internamente «siamo favorevoli all’inserimento di zone 30». Quindi: «Andiamo avanti con la progettazione, partendo dalla priorità del collegamento tra le due parti della frazione. Il progetto sarà partecipato, per capire il percorso più funzionale e sostenibile».

Per il resto, il sindaco, affiancato dall’assessore Enzo Belloni, cita i lavori fatti su «insonorizzazione della palestra e sistemazione della pista polivalente». A breve le asfaltature su via Lago Maggiore («già affidati i lavori»), oltre all’illuminazione su strada di Fontesecco, nel raccordo verso Villa Ceccolini: «Lunedì apriremo le buste, contiamo di avere ultimato con i pali della luce entro un mese», spiega Belloni. Che annuncia un nuovo gioco nel parco «come da richiesta dei genitori».

Infine: «C’è l’impegno per l’illuminazione del campo da calcio, per completare l’intervento sulla zona sportiva (70mila euro circa). Lo faremo prima possibile, non appena arriveranno le risorse dalle alienazioni», chiude Ricci. Che anche con i picnic e le coperte sull'erba insiste sull’idea di ‘città-giardino’.


   

da Matteo Ricci
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2019 alle 14:54 sul giornale del 28 aprile 2019 - 2689 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a6Tq





logoEV
logoEV


.