Italservice Pesaro a valanga: travolta 11-1 la Lazio ultima in classifica

Italservice Pesaro 3' di lettura 06/04/2019 - Al ''Pala Gemes'' di Roma, è andata in scena la 21esima giornata del campionato di Serie A calcio a 5. Ieri sera, gli uomini di Fulvio Colini hanno affrontato l'ultima della classe, la Lazio.

Partita senza storia, la squadra di casa, passa ''casualmente'' in vantaggio grazie alla rete di Jean Vieira che sfrutta lo svarione difensivo di Taborda e insacca la rete dell' 1-0. Vantaggio che dura pochissimi istanti, infatti arriva puntuale il goal del pareggio con la firma di Tonidadel: corner di Borruto, controllo e tiro in porta del capitano biancorosso. E' 1-1. Al 5' la squadra di casa resta con un uomo in meno: espulso Espindola che in uscita su Borruto, colpisce la sfera di gioco con la mano. Dopo il pareggio dei pesaresi, l'incontro acquisisce due soli colori: quelli dell'Italservice Pesaro. Infatti, i ragazzi di Fulvio Colini in pochi minuti mettono a segno il goal dell' 1-2 e 1-3: il primo lo realizza Taborda con una conclusione dalla distanza e il secondo Marcelinho che devia con il piattone il tiro di Honorio. Dopo 16 minuti di gioco, la squadra ospite cala il poker con la rete di Maurito Canal che conclude con il massimo risultato l'uno-due con lo splendido Honorio. Verso la fine del primo tempo, lo stesso numero 11 realizza la doppietta personale: Salas serve un filtrante perfetto per Canal che può solo insaccare alle spalle del portiere avversario. Sul risultato di 5-1 per l'Italservice Pesaro, si concludono i primi venti minuti di gioco.

Il secondo tempo non regala sorprese inaspettate e infatti si riparte con lo stesso copione del primo: Borruto recupera la sfera di gioco, si presenta dinnanzi al portiere avversario e serve Canal. Il numero 11, deve solo insaccare un semplice tap-in che vale il 6-1 . Al 24', arriva il settimo goal dell'Italservice Pesaro, questa volta timbra il cartellino Marcelinho che riceve da Borruto e insacca. Pochi istanti più tardi, anche il numero 10 biancorosso prende parte al festival del goal: dalla distanza, insacca la rete dell' 1-8. Partita che non ha più nulla da dire, gli uomini di Fulvio Colini non hanno intenzione di fermarsi e infatti negli ultimi dieci minuti di gara realizzano tre goal: al 30' Marcelinho mette a segno un tap-in non troppo complicato, al 34' arriva il quarto goal - personale - di Canal. Sul suono della sirena, Tonidandel realizza il goal del definitivo 1-11 con un tiro dalla distanza. Senza troppi problemi, l'Italservice Pesaro risolve la pratica Lazio: finisce 1-11 per i ragazzi di Fulvio Colini.

LAZIO: Espindola, Chilelli, Biscossi, Gedson, Vieira, Beltrano, Minervino, Patanella, Troiano, Bielousov, De Lillo, Ottaviani, Afilani. All. Reali

ITALSERVICE PESARO: Guennounna, Tonidandel, Honorio, Taborda, Borruto, Del Grosso, Fortini, Salas, Canal, Zalli, Mateus, Marcelinho. All. Colini

MARCATORI: 01'15'' p.t. Vieira (L), 1'37'' Tonidandel (P), 9'48'' Taborda (P), 15'28'' Marcelinho (P), 16'28'', 17'45'' e 3'01'' s.t. Canal (P), 4' Marcelinho (P), 5' Borruto (P), 10'09'' Marcelinho (P), 14'43'' Canal (P), 19'59'' Tonidandel (P)

AMMONITI: Chilelli (L), De Lillo (L), Ottaviani (L)
ESPULSI: 05'09'' p.t. Espindola (L) per rosso diretto

ARBITRI: Carlo Adilardi (Collegno), Michele Ronca (Rovigo)
CRONO: Angelo Bottini (Roma 1)


   

di Marco Lonigro





Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2019 alle 07:50 sul giornale del 07 aprile 2019 - 658 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, articolo, Italservice Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a6co







.