L'ironia e la forza di "Tutu" dei catalani di Chicos Mambo al teatro Rossini

2' di lettura 11/02/2019 - Uno spettacolo travolgente e scatenato che conquista tutti, amanti della danza e non solo, Tutu di Chicos Mambo, in scena domenica 17 febbraio al Teatro Rossini di Pesaro per la stagione di danza realizzata dal Comune di Pesaro e dall’AMAT, diverte e ammalia.

Dopo aver conquistato oltre 100.000 spettatori, aver realizzato oltre 300 repliche ed ottenuto il Premio del Pubblico al 50^ festival off di Avignone nel 2015, i Chicos Mambo ritornano in Italia. Sei ottimi artisti versatili e tecnicamente agguerriti, corpi muscolosi e ben definiti, sono nati a Barcellona nel 1994 dal francese Philippe Lafeuille e travestiti da ballerine rileggono i grandi brani del repertorio, trasformandosi in decine di personaggi diversi. Una parodia dei grandi classici dove non mancano i cigni del famoso Lago che diventano paperi e si scatenano in una gara hip hop; ventiquattro quadri irresistibili, in cui si prendono amabilmente in giro le icone del balletto e della danza contemporanea, un puro momento di gioia a teatro.

Spettacolo nato nel 2014 per i festeggiamenti del ventennale della compagnia, in Tutu tornano alla memoria le icone del balletto, della danza contemporanea, dei balli di sala, dell’acrobazia e dello sport con i loro tic e vezzi. Più di quaranta i personaggi incarnati con trasporto dai sei interpreti immersi in un universo fantastico e teatrale. Un’ode alla danza, un magma effervescente di colori e visioni sfrenate che conquista anche chi non ha mai avuto niente a che fare con Tersicore. I Chicos Mambo rivisitano tutti i tipi di danza e si prendono gioco, senza alcun tabù, dei codici della coreografia. Spaziano dalla danza classica in tutù alla danza contemporanea di Pina Bausch, La Sagra della Primavera, la ginnastica artistica di Nadia Comaneci e delle sue imitatrici, il tango e persino la danza maori “haka”.

Ogni scena è una sorpresa di colori, gli interpreti ci trasportano gioiosamente nel loro universo fantastico e teatrale. Le invenzioni comiche sono sottolineate dai costumi, deliranti variazioni del classico tutù, giubbotti, cappelli, code d’anatra e pantaloni che permettono ad un volatile di danzare. La compagnia catalana è conosciuta per l’autoironia e l’arte di irridere ma anche per la serietà con la quale porta avanti il proprio credo: l’amore per la danza sopra ogni cosa. Un puro momento di gioia che riesce a sedurre tanto il pubblico amatoriale che quello più esperto ed esigente. Replicato per sei mesi ininterrottamente al Bobino di Parigi Tutu è un omaggio alla danza di cui il celebre costume è un’icona.

Informazioni e biglietti: biglietteria del teatro 0721 387621. Inizio spettacolo ore 21.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2019 alle 11:54 sul giornale del 12 febbraio 2019 - 1868 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4aX