Vis Pesaro 1-1 Sambenedettese: Guidone la sblocca e Calderini pareggia. Un punto che non accontenta

Vis Pesaro 5' di lettura 23/01/2019 - Per la 22esima giornata del campionato di Serie C (girone B), la Vis Pesaro ospita la Sambenedettese allo stadio ‘’Tonino Benelli’’. Quindi, è tempo di derby per i ragazzi di mister Leonardo Colucci, esattamente il trentasettesimo tra queste due squadre.

I biancorossi, devono assolutamente riscattare l’ultima sconfitta esterna (1-0) contro il Gubbio e mantenere il contatto con le rivali di vertice. Primi minuti dedicati allo studio, complice le pessime condizioni del terreno di gioco, le due compagini non riescono a prendere il sopravvento l’una sull’altra. Gioco che diventa maschio sin dalle prime battute, qualche tackle di troppo, rendono impegnativo il lavoro del direttore di gara.

Al 9’ i padroni di casa si rendono pericolosi dalle parti di Pegorin: calcio di punizione battuto da Petrucci -per fallo subito da Diop- e sfera di gioco che attraversa tutta l’area di rigore. Il numero uno della Sambenedettese esce e interrompe l’azione, nulla da fare per i pesaresi. Passano circa quattro minuti e ancora i biancorossi provano a rendersi pericolosi in avanti. Questa volta è il turno di Guidone –neo acquisto Vis Pesaro- che ci prova dalla distanza: il risultato è pessimo. La palla termina alta sopra il montante superiore della porta.

Nel giro di due minuti, la squadra ospite si rende pericolosa dalle parti di Tomei per due volte. Ci prova prima Francesco Stanco che riceve palla al limite dell’area di rigore e calcia. La sua conclusione, dopo aver subito una deviazione termina in calcio d’angolo. Proprio sugli sviluppi del corner, arriva un altro brivido per i ragazzi di mister Colucci: Gelonese riceve la respinta della retroguardia biancorossa e calcia. Il suo tiro termina di poco fuori dallo specchio della porta.

Al 28esimo, la Vis prova a creare qualche azione offensiva di rilievo: Tessiore calcia da ottima posizione e Pegorin si salva in calcio d’angolo con l’ausilio di un suo difensore. Passano alcuni minuti e arriva un' occasione clamorosa per i padroni di casa: cross delizioso di Pastor che pesca l’inserimento di Guidone. Il numero 28 biancorosso, da ottima posizione non impatta – di testa- nei migliori dei modi e spedisce a lato. Fino a qui, la chance più nitida del match. Al minuto 42, arriva il primo ammonito della partita: è Fissore (Samb) per fallo su Petrucci. Senza minuti di recupero, termina la prima frazione di gioco tra Vis Pesaro e Sambenedettese. Primo tempo di assoluto dominio per i padroni di casa che però non sono riusciti a concretizzare le azioni create. Si va a riposo sullo 0-0.

Il secondo tempo si apre nello stesso modo in cui si era concluso il primo: Vis Pesaro con il pallino del gioco in mano e ospiti che respingono le avanzate con molta attenzione. Al 49’ una punizione dalla distanza di Petrucci, impegna il portiere della Samb che allontana con i pugni. Passa qualche minuto e la squadra ospite crea una buona ripartenza che si conclude con l’intervento di Briganti in corner. Al 58esimo della ripresa, arriva il secondo cartellino giallo del match: è Russotto della Sambenedettese.

Minuto 65, la Vis Pesaro sblocca il risultato! Azione avvolgente di Petrucci che dal limite dell’area di rigore calcia in porta. Il portiere avversario, tradito da una deviazione, non respinge nei migliori dei modi e questo favorisce il tap-in vincente di Marco Guidone. E’ 1-0 per i padroni di casa. Neanche il tempo di festeggiare e la Sambenedettese trova il goal del pareggio: cross di Russotto e conclusione a rete di Calderini. Benelli gelato, è 1-1.

Dopo il pareggio avversario, la Vis Pesaro abbassa il proprio baricentro e concede qualche ripartenza di troppo, non ne approfittano i ragazzi di Giorgio Roselli. All’ 86esimo, i biancorossi, concludono con un tiro rasoterra di Petrucci un buon contropiede guidato dal neo entrato Balde: il tiro viene smorzato attentamente da Pegorin. Dopo tre minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale del direttore di gara: Vis Pesaro 1-1 Sambenedettese, alla rete di Guidoni risponde Calderini.

FORMAZIONI:

VIS PESARO (3-4-1-2) Tomei; Pastor, Briganti, Gennari; Petrucci, Paoli, Botta (Gaiola al 71′), Rizzato (Testoni all’83’); Tessiore (Balde al 71′); Guidone, Diop (Olcese al 71′). A disposizione: Bianchini, Rossoni, Gianola, Buonocunto, Gabbani, Sabattini, Hadziosmanovic, Voltan. All. Leonardo Colucci

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Pegorin; Zaffagnini, Miceli, Fissore (Biondi al 67′); Celjak, Caccetta (Rocchi al 67′), Gelonese, Ilari, Rapisarda; Stanco, Russotto. A disposizione: Rinaldi, Sala, Di Massimo, Bove, Calderini, De Paoli, D’Ignazio, Signori. All. Giorgio Roselli

Reti: 65′ Guidone – 71′ Calderini

Ammoniti: Pastor – Fissore, Russotto

Arbitro: Zingarelli di Siena (Mariottini-Rondino)

Queste le dichiarazioni di mister Leonardo Colucci nel post-partita: "La Vis Pesaro non vince da troppo tempo, purtroppo ci mancano i goal. Credo che il mercato non possa darci una mano. I ragazzi hanno sempre bisogno di essere sostenuti. Dopo il pareggio siamo mancanti in alcune cose. I ragazzi hanno sempre cercato di giocare ma dobbiamo essere più presenti in varie situazioni. In questo successivo salto, dovranno essere di grande aiuto i più anziani. Oggi, in tanti non stavano bene fisicamente, ma nonostante ciò hanno stretto i denti e lottato su un campo in pessime condizioni. Goal subito? Non vi dico dove abbiamo sbagliato, bisogna valutare il tutto dalla fonte (ride n.d.r.)''






Questo è un articolo pubblicato il 23-01-2019 alle 00:18 sul giornale del 24 gennaio 2019 - 3549 letture

In questo articolo si parla di pesaro, vivere pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3w7