Confesercenti: "Il turismo è di tutti"

Confesercenti 2' di lettura 21/01/2019 - Il presidente provinciale Confesercenti Pier Stefano Fiorelli torna sulla polemica con il direttore Confcommercio Amerigo Varotti e puntualizza:

“La Confcommercio di Pesaro e Urbino gestisce direttamente siti museali e fa attività di incoming –ovvero di accoglienza turistica- con un suo Tour Operator di proprietà. Quindi fa attività concorrenziale alle imprese che svolgono tale attività in maniera professionale.

A nostro avviso, quando l'attività di Confcommercio è sostenuta da contributi pubblici la concorrenza diventa sleale, perché parte da presupposti economici diversi.

Non è la Confesercenti, contro cui Varotti inveisce, ad essere colpita. Noi non facciamo concorrenza alle imprese che associamo. Sono le decine di Associazioni, Albergatori, Agenzie di viaggio, Tour Operator, Guide Turistiche di cui raccogliamo il disagio che le pretese egemoniche di Varotti creano, ad essere stanche del suo atteggiamento”.

Fiorelli aggiunge: “Ribadiamo che il turismo non è e non può essere riconducibile né ad un solo soggetto, né ad un’unica iniziativa, ma vive di sinergie e cresce nella condivisione. In tal senso, le tante azioni di accoglienza, promozione e commercializzazione del territorio messe in campo da Comuni, Pro Loco, associazioni, Confesercenti compresa, e operatori turistici privati rappresentano il valore aggiunto della nostra offerta”.

“Quanto alle minacce di Varotti –conclude Fiorelli- sono chiari indici della sua mancanza di argomenti, e non spaventano nessuno. Ci sembrano invece molto gravi e degne quelle sì, di una risposta adeguata, le affermazioni di Varotti secondo le quali ‘Confesercenti non esiste’ e ‘non rappresenta nessuno’: oltre 1000 imprese iscritte tra le quali tutte le categorie di operatori turistici -pubblici esercizi, albergatori, bagnini, agenzie di viaggio tour operator e guide turistiche- 65 dipendenti, 8 sedi territoriali, 50 anni di attività sindacale e promozione del territorio, parlano per noi più tanti proclami, che, a differenza di qualcun altro, non siamo abituati a fare”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2019 alle 17:48 sul giornale del 22 gennaio 2019 - 1119 letture

In questo articolo si parla di attualità, confesercenti, confesercenti Pesaro-Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a3uv





logoEV
logoEV
logoEV


.