Ostra: Michele Fiscaletti ha realizzato il suo sogno, a Trigoria insieme a Francesco Totti

20/01/2019 - Michele Fiscaletti ha realizzato il suo sogno. Il neo 18enne di Ostra, rimasto gravemente ferito nella tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo, venerdì ha incontrato a Roma il suo idolo, l'ex capitano giallorosso Francesco Totti.

Nelle ore successive alla strage di Corinaldo si era messa in moto una vera catena di solidarietà, attraverso i social, che raggiunse lo stesso Totti. Michele infatti era tra i ragazzi, sopravvissuti ma rimasti seriamente feriti, che lottavano all'ospedale di Torrette. Nei giorni del coma, gli amici di Michele avevano inviato un messaggio al campione della Roma chiedendo un video da poter far ascoltare al loro compagno nella speranza che questo lo aiutasse a riprendersi.

Senza pensarci su due volte, come per altro è abituato a fare (più volte ha incontrato anche la piccola Chantal Bocconi, di Senigallia, affetta da una grave patologia), Totti ha inviato un video messaggio a Michele, augurandogli non solo di riprendersi velocemente ma promettendogli anche un invito a Trigoria non appena si fosse rimesso. Michele fortunatamente, alcuni giorni dopo la tragedia del 7 dicembre, è uscito dal coma e grazie alle cure dei medici e all'amore dei genitori e alla vicinanza degli amici, che non lo hanno lasciato un attimo, si è ripreso ed ora è completamente guarito ed è tornato alla sua vita di tutti i giorni. Anche se quella tragedia lo ha segnato così come ha segnato psicologicamente centinaia di altri ragazzi, Michele è tornato a sorridere.

E' impegnato nello studio, nelle amicizie e soprattutto nello sport. Gioca a calcio ed è un grande tifoso della Roma ma soprattutto di Totti. E così, mantenendo la promessa, l'ex capitano giallorosso ha invitato Michele al centro sportivo di Trigoria, dove il giovane ostrense si è recato venerdì, accompagnato dai genitori e da alcuni amici. Qui Michele non solo ha abbracciato il suo idolo, ma anche incontrato i dirigenti della Roma. Con tutti Michele ha scattato foto, ricevuto autografi e anche la mitica maglia con il numero 10 di Totti. Un sogno diventato finalmente realtà.








Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2019 alle 09:30 sul giornale del 21 gennaio 2019 - 1096 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, ostra





logoEV