Jill Cooper e centinaia di pesaresi pronti a smaltire gli eccessi delle festività

Jill Cooper e centinaia di pesaresi 4' di lettura 06/01/2019 - È un sindaco in perfetta forma quello che si è presentato questa mattina in piazza del Popolo all'appuntamento con Jill Cooper - la signora del fitness in TV - e con i pesaresi pronti a smaltire con lui gli eccessi delle festività.

Circa quattrocento le persone, tra cui anche la moglie del primo cittadino, che si sono presentate all’appuntamento con ‘freedom’ e con lei, Jill Cooper, una forza della natura, la voglia di vivere fatta persona.

Cuffia in testa e maglia gialla su, e poi via, col sindaco a raccontare la città. “Una città che cambia e con tanti progetti in cantiere”. “Nonostante qualche accadimento drammatico che abbiamo vissuto, il periodo natalizio è stato molto positivo per il turismo, con tanta gente in centro. abbiamo avuto tanti turisti e questo è un bene per la nostra economia - ha detto Matteo Ricci - e per il commercio. Il centro è stato un po’ il cuore delle iniziative di Natale e negli ultimi anni in centro abbiamo concentrato tanti interventi di riqualificazione. Entro la fine del mese poi avremo delle novità, con un nuovo allestimento del centro che sono sicuro vi piacerà”.

È un serpentone giallo quello che si snoda lungo via Branca, sotto gli occhi incuriositi dei passanti. Jill Cooper da’ il via alla camminata e il sindaco comincia a fare da ‘cicerone’. Si passa davanti all’ospedale e si arriva nei pressi della stazione, costeggiando il monumento alla Resistenza. Poi via, si imbocca il sottopasso che porta al parco Miralfiore: “questo è uno dei posti più brutti della città - ha detto Matteo Ricci riferendosi alla zona del sottopasso - ma che presto sarà riqualificato, insieme alla zona della stazione e all’area di via dell’Acquedotto. Abbiamo ottenuto, con il bando delle periferie un finanziamento di 12 milioni di euro, quindi nei prossimi mesi si vedranno i primi lavori e tutta l’area intorno alla stazione verrà completamente riqualificata. E questo è molto importante perché Pesaro non ha periferie ma quartieri. La filosofia è portare vita dove oggi c'è degrado con tante attività per i bambini, per le famiglie e per tutti e questa diventerà una delle zone più frequentate di Pesaro”.

Il Miralfiore, il nostro ‘central park’. “Il parco Miralfiore è bellissimo, vi invito a viverlo - ha proseguito Ricci -. Anche qui abbiamo fatto diversi interventi, nuova illuminazione, più telecamere, nuova recinzione, però la cosa migliore, per far sì che il parco sia sicuro,è viverlo. Questa è la filosofia che stiamo portando avanti in tutta la città e anche in questa zona”.

Dal parco al campo scuola di via Respighi, il passo è breve. Il sindaco è un fiume in piena, ricorda che è stato completamente ristrutturato e che “è un campo attrezzato per tutte le discipline di atletica”. Prima di uscire si fa anche un bel giro di pista. Poi tutto il gruppo si sposta in via Ponchielli e da lì si inserisce nella pista ciclabile del Foglia per arrivare fino a porta Rimini. Lungo il tragitto, oltre a fare movimento,è Jill a fare domande al sindaco, che non può non citare la Bicipolitana: “siamo la città della bicicletta e siamo arrivati quasi a 90 chilometri di piste. L’obiettivo è di arrivare a 100. Ricordo che in media un pesarese su tre usa la bici quotidianamente”.

Il progetto Portobello. “stiamo cercando di rendere il porto sempre più attrattivo. Due le novità: una è il cantiere Rossini, un'attività dal punto di vista produttivo molto importante che ha ridato slancio al porto; e l’altra attività importante è quella della Goro tour che ha riaperto alcune crociere, e un nuovo collegamento con la Croazia”. Il tour salutistico prosegue verso piazzale della Libertà, dove spicca la torre panoramica. “Al Comune non è costata assolutamente nulla -ha detto ancora il sindaco -, prima stava a Bari, e avrebbe dovuto andare a Londra, ma siamo riusciti a convincere i gestori a scegliere Pesaro.Cosa caratterizza i pesaresi? La ‘tigna’ - risponde il sindaco alla domanda di Jill -, che significa essere testardi e caparbi nel perseguire gli obiettivi”.

Tutti in cerchio alla Palla per spendere le ultime energie, Jill da’ la carica a tutti e il sindaco passa ai saluti. Alla fine arriva anche l’assessore al benessere Mila Della Dora, fresca mamma di Anna, nata dieci giorni fa. Poi tutti di nuovo in piazza del Pololo, per il rompete le righe. E buona Befana a tutti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2019 alle 14:46 sul giornale del 07 gennaio 2019 - 4381 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, Jill Cooper

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a224





logoEV
logoEV
logoEV


.