"La lettura per tutti", presentazione del seminario di studi e laboratori

"La lettura per tutti", presentazione del seminario di studi e laboratori 15/10/2018 - La Comunicazione Aumentativa e Alternativa (C.A.A.) è un sistema multimodale che interviene in tutti i contesti di vita ed è un’area che propone modalità, interventi, strategie che possono facilitare e migliorare la comunicazione da parte di tutti coloro che hanno difficoltà a utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale, la lettura e la scrittura.

Una delle modalità che propone è quella di mettere a disposizione di tutti (bambini e adulti) ausili e tecnologie che possano facilitare la comunicazione per compensare la disabilità temporanea o permanente di persone con bisogni comunicativi complessi.

L’obiettivo è quello di costruire un sistema flessibile su misura per ogni persona.

L’utilizzo e la lettura sin da un’età precoce di libri “tradotti in simboli” detti INBOOK è il focus che ci siamo proposti con il laboratorio che sarà presentato il 27 ottobre.

“L’ascolto di letture ad alta voce è un’esperienza precoce importante per i bambini – interviene l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli -, sostiene lo sviluppo emotivo e contemporaneamente quello linguistico e cognitivo. I bambini con disabilità, soprattutto con bisogni comunicativi complessi, traggono da questa esperienza enorme beneficio, sia sul piano evolutivo sia sul piano del ‘solo’ benessere, anche se purtroppo sono proprio quelli a cui si legge meno e più tardi e per i quali si stenta a trovare libri adatti”.

Nello specifico dell’esperienza pesarese, fin dal settembre 2014, si è attivato un progetto formativo curato dai Servizi Educativi del Comune di Pesaro, C.T.I. e cooperativa Labirinto, con la consulenza dell’Umee.

Dopo il primo incontro plenario del settembre 2014 dal titolo “INTRODUZIONE ALLA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA” - che ha visto la partecipazione di 380 docenti, dirigenti scolastici, neuropsichiatri, genitori, educatori, operatori sanitari - si è proseguito attraverso la realizzazione di laboratori per la costruzione di libri su misura, centrati attorno a bambini o ragazzi delle scuole del nostro territorio.

I laboratori hanno permesso di intrecciare le conoscenze nel campo della C.A.A. (Comunicazione Aumentativa e Alternativa) con la sperimentazione ed esperienza quotidiana delle famiglie, delle scuole, degli operatori dei servizi e dei volontari, e hanno guidato tutti coloro che si curano del bambino-ragazzo a creare libri illustrati con testo in simboli realizzati “su misura” per il singolo, a partire da opere di letteratura per l’infanzia o dai suoi vissuti. I libri così costruiti sono diventati strumenti per l’inclusione e supporto allo sviluppo di tutti i bambini.

Ultimo in ordine di tempo è stato il momento di formazione sulla lettura degli Inbook (libri tradotti in simboli C.A.A) che ha visto la partecipazione di educatori, insegnanti, operatori sanitari, genitori e volontari delle biblioteche per il progetto Nati per Leggere.

Il percorso di formazione, tenuto dai formatori del CSCA di Milano, si è articolato negli anni coinvolgendo diverse istituzioni scolastiche pesaresi a partire dai nidi comunali fino alle scuole secondarie di secondo grado.

Il progetto si è realizzato anche grazie alle disponibilità economiche conseguenti a donazioni pervenute da banche e privati.

Al termine del percorso formativo è nata l’esigenza di arrivare ad un accordo di collaborazione tra Comune di Pesaro, Servizio Politiche Educative e Servizio Cultura, Ambito territoriale e Sociale n1 , Centro territoriale per L’ Inclusione, cooperativa Labirinto per la diffusione della cultura della C.A.A che tra i diversi impegni si propone di promuovere azioni e momenti formativi sulla C.A.A. rivolti oltre che ad insegnanti, educatori, famiglie, operatori sanitari, anche al personale afferente le biblioteche del Servizio Cultura e promozione del territorio e dei volontari coinvolti nelle attività delle stesse.

Le due giornate di incontri previste per il 26 e 27 ottobre prevedono un primo momento di seminario dove si illustreranno alcuni percorsi già attivati di lettura di libri tradotti C.A.A. nella realtà cittadina, e un momento laboratoriale il sabato mattina dove ci sarà la possibilità per alcune classi di scuola primaria e per le famiglie che vorranno prenotarsi di assistere alla lettura di libri, detti “INBOOK”, da parte di educatrici e insegnanti volontarie.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2018 alle 19:02 sul giornale del 16 ottobre 2018 - 1763 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, seminario, Comune di Pesaro, presentazione, La lettura per tutti, studi e laboratori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZqf