Francesca da Rimini: a Gradara, il 28 e 29 settembre, il convegno di studi dedicato al suo mito

Francesca da Rimini 2' di lettura 26/09/2018 - Al via, tra pochi giorni alla Rocca di Gradara, la prima tappa del Convegno di studi con 20 relatori provenienti da due continenti e da cinque nazioni che si confronteranno tra storia, arti e filosofia, sul mito di Francesca da Rimini che, da sette secoli, continua ad affascinare e a far discutere.

Sarà infatti il “Borgo dei Borghi 2018” ad ospitare il 28 e il 29 settembre la decima edizione delle GIORNATE INTERNAZIONALI FRANCESCA DA RIMINI che si propone con programma ricco, oltre che dei tradizionali convegni di studio, anche di piccoli ma raffinati eventi culturali.

Tutto all’insegna di Francesca da Rimini, un mito che, con l’Illuminismo e con la Rivoluzione francese, ha visto la creatura dantesca, il personaggio più amato della Commedia, trasformarsi da adultera peccatrice in vittima innocente della violenza, in eroina della passione, in icona indiscussa del bacio.

Il focus delle GIORNATE 2018 è orientato, oltre che agli approfondimenti storici sulla nascita e sulla diffusione del mito di Francesca e sull’attualità dei valori positivi che rappresenta - bellezza, fedeltà, libertà - anche al problema sociale del quale Francesca da Rimini è una delle rappresentazioni più emblematiche: la condizione femminile e la violenza di genere, piaga che miete ogni giorno, a tutte le latitudini, innumerevoli vittime. Tema al quale anche nelle edizioni precedenti delle GIORNATE è stato dedicato ampio spazio.

In una società in cui, anche per le passioni, lo spazio ideale di interscambio sembra essere la “realtà virtuale”, ripercorrere tempi, terre e culture diverse, tentare di comprendere se i valori che il mito di Francesca rappresenta hanno ancora significato, non vuol essere un erudito esercizio accademico e di archeologia di sentimenti. Sarà una preziosa occasione per discutere, per riflettere e per tentare risposte a una domanda, esplicita o implicita, che il mito di Francesca continua a proporre: amore, libertà, bellezza e rispetto della vita sono, ai tempi d’oggi, valori per cui è necessario combattere? Sono, per le società contemporanee, traguardi raggiunti oppure obiettivi ancora lontani?

Il convegno e i relativi eventi sono aperti al pubblico e a ingresso libero

Per il programma clicca qui


   

di Redazione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2018 alle 17:33 sul giornale del 27 settembre 2018 - 556 letture

In questo articolo si parla di cultura, Francesca da Rimini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aYLD





logoEV
logoEV
logoEV


.